Home Sport Mercato e news Napoli: Sarri a lavoro senza i nazionali

Mercato e news Napoli: Sarri a lavoro senza i nazionali

calcio

Mercato e news Napoli: Sarri a lavoro senza i nazionali. Archiviate le prime due partite di campionato, in cui gli azzurri hanno racimolato solo un punto, e terminato il calciomercato estivo che ha lasciato non poche polemiche, soprattutto sul “caso” Soriano (il suo trasferimento è saltato a pochi minuti dalla chiusura del calciomercato), in queste due settimane, il tecnico Sarri dovrà lavorare molto sugli schemi e sull’aspetto motivazionale dei suoi giocatori.

Le amichevoli estive avevano dato delle buone indicazioni sulla bontà del lavoro svolto dall’ex tecnico dell’Empoli, ma le prime partite di campionato hanno evidenziato i soliti cali di tensione dell’era Benitez, soprattutto nel pacchetto arretrato: con il Sassuolo e la Samp, gli azzurri hanno incassato già quattro reti.

La pausa del campionato, dovuta agli impegni della nazionale, sarà utile per correggere e lavorare sugli errori commessi nelle prime apparizioni, anche se Sarri dovrà fare a meno dei giocatori convocati dalle rispettive nazionali: Mertens (Belgio), Chiriches (Romania), Gabbiadini e Insigne (Italia), Hamsik (Slovacchia), El Kddouri (Marocco), Ghoulam (Algeria), Strinic (Croazia) Koulibaly (Francia) e Chalobah (Inghilterra). Gonzalo Higuain, anch’esso convocato dal c.t. argentino, non risponderà alla chiamata della nazionale a causa di una forma influenzale.

Riapriamo una finestra sull’esito degli acquisti e delle cessioni operate dal Napoli in questa sessione di calciomercato:

Acquisti: El Kaddouri, Valdifiori, Reina, Dezi, Gabriel, Allan, Chiriches, Hysaj e Chalobah. (Tot. Spesa: 33 milioni di euro)

Cessioni: Gargano, Uvini, Sepe, Zapata, Britos, Maiello, Inler, Vargas e Dumitru. (Tot. Entrate: 15,00).

Sulla carta la squadra, pur senza aver fatto un grosso “colpo”, ne esce rafforzata; Reina, Valdifiori, Allan e Chiriches sono elementi di spessore che, aggiunti all’ossatura dello scorso anno, vanno a completare la squadra e danno più opzioni al tecnico Sarri.

I tifosi partenopei non hanno digerito il mancato passaggio di Soriano alla corte di De Laurentiis (che però ha confermato che il centrocampista doriano arriverà sicuramente a gennaio). Sia chiara subito una cosa: Soriano è un elemento molto valido con ampi margini di miglioramento e nel giro della nazionale, ma lungi dal pensare che sia un top player.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Nessun commento

Exit mobile version