lunedì 26 Luglio 2021
HomePolitica'Mille colori con Napoli Manfredi Sindaco': “La città è una polveriera. Subito...

‘Mille colori con Napoli Manfredi Sindaco’: “La città è una polveriera. Subito i punti del programma”

Napoli. “L’abbiamo scritto nel manifesto fondativo di ‘Mille colori con Napoli Manfredi Sindaco’: queste elezioni sono diverse da tutte le altre. C’è una città da ricostruire, da unire, da rendere più giusta, equa, solidale, ecologica e popolare. Lo ribadiamo con più forza oggi. Il campo largo che sostiene la candidatura a Sindaco di Gaetano Manfredi deve avere una forte omogeneità politica e una chiara identificabilità valoriale. La sfida che abbiamo di fronte è di portata storica per la città. Napoli ha bisogno di avere una coalizione innovatrice per dar vita a un progetto politico autenticamente nuovo, unica garanzia per avviare dopo oltre 30 anni un serio rinnovamento della classe dirigente e costruire una visione lungimirante di Napoli capitale metropolitana del Sud Italia. C’è bisogno di una primavera di nuove energie, idee, entusiasmo, sensibilità, competenze, concretezza al servizio della città. È un salto di qualità che merita ancora tantissimo impegno davanti a noi. Avvertiamo, quindi, l’esigenza di sollecitare la definizione di punti programmatici che siano anche e soprattutto identitari, valoriali e che forniscano risposte urgenti sui temi dell’istruzione con un grande piano per la scuola dopo i dati allarmanti delle prove Invalsi, il dramma della dispersione scolastica, della povertà educativa e formativa, della tutela dei minori e dei giovani, del disagio e della incalzante deprivazione sociale, della condizione degli immigrati e del rafforzamento di politiche inclusive e d’integrazione, dell’occupazione, della vivibilità sotto l’aspetto del verde pubblico, dell’arredo urbano, della viabilità, dei mezzi di trasporto pubblico, della mobilità sostenibile, della manutenzione, delle infrastrutture, dei tempi della città, della qualità e tempestività nell’erogazione dei servizi minimi come per esempio certificati e carte d’identità. Senza dimenticare i temi della trasformazione della città : la zona Orientale, la bonifica di Bagnoli, l’inclusione delle periferie, il recupero e la valorizzazione del Centro storico, gli interventi e un nuovo piano per l’edilizia residenziale. Questa nuova e innovativa proposta di governo di Napoli deve ostinatamente tenere presente il contesto delle diseguaglianze di reddito, della scomparsa del lavoro non osservato, dell’aumento, da parte dei nuclei familiari, delle domande di accesso al reddito di cittadinanza, delle crescenti richieste d’aiuto alle mense popolari, alle parrocchie, ai Caf. Napoli è ridotta a una polveriera. Il Titanic affonda e non è più il tempo di liturgie, del fraseggio e delle guerre di posizione. La vertenza Whirlpool e la chiusura dello stabilimento di via Argine di Ponticelli, è l’ultima tappa del processo di deindustriaizzazione, di un depauperamento industriale. Su questo tema chiediamo al candidato sindaco di stare in campo con nettezza e senza timidezze partendo dalla mozione di LeU sottoscritta da tutti i gruppi parlamentari e approvata ieri all’unanimità alla Camera. Proprio da Napoli con la vertenza Whirlpool e lo sblocco dei licenziamenti deve partire un segnale e un impegno preciso e articolato a salvaguardia del lavoro e per il rilancio economico del Mezzogiorno, con l’obiettivo di ricostruire, attraverso il Next Generation EU, la coesione territoriale, la transizione ecologica con le conseguenti scelte e investimenti, il rilancio del welfare. Napoli deve avviare un nuovo umanesimo, più che una sfida è un’esigenza che si agita nell’anima tormentata della città. Siamo fiduciosi che il candidato sindaco Gaetano Manfredi saprà interpretare subito una svolta sotto il profilo di un spinta programmatica e un serio e rigoroso programma amministrativo dei primi cento giorni. Auspichiamo che il disagio che percepiamo venga raccolto da tutte le formazioni politiche e civiche che si riuniranno venerdì mattina per una più puntuale precisazione delle tematiche comuni per la prossima campagna elettorale, proveremo insieme a rilanciare questi elementi programmatici qualificanti, per offrire un contributo unitario, come sinistra, al dibattito sulle idee nel campo largo per Napoli”. Lo affermano in una nota i firmatari del manifesto ‘Mille colori con Napoli Manfredi Sindaco’ tra i quali Sandro Ruotolo, Maurizio De Giovanni e Nino Daniele. 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti