mercoledì 4 Ottobre 2023
HomeCronacaMinacce al commerciante che ha ucciso rapinatori, il sindaco di Ercolano li...

Minacce al commerciante che ha ucciso rapinatori, il sindaco di Ercolano li denuncia

ERCOLANO. Hanno fatto notizia le dichiarazioni rilasciate alla Stampa dei familiari dei due rapinatori uccisi ad Ercolano, Dichiarazioni chiare e minacce di morte nei confronti del commerciante che mercoledì ha ucciso i due uomini che avevano cercato di portargli via 5mila euro puntandogli una pistola.

Oggi il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto ha deciso di denunciare queste minacce. Ed annuncia la sua scelta di “sostenere la legalità”, con un post su Facebook. “Questo pomeriggio”, scrive dalla sua pagina sui social, “ho denunciato ai Carabinieri le inquietanti minacce inviate a mezzo stampa al gioielliere da parte dei familiari dei due rapinatori uccisi nel tragico episodio di mercoledì scorso. Ho ritenuto doveroso farlo per tutelare la sicurezza del gioielliere e della sua famiglia, ma anche dell’intera città di Ercolano e della Comunità che rappresento. La situazione ha raggiunto livelli di criticità allarmanti e mi è sembrato opportuno richiedere la massima attenzione alle Forze dell’Ordine per evitare e prevenire ulteriori violenze”. E poi aggiunge: “A chi, come il leghista Salvini, dice ‪#‎iostocolcommerciante‬, chiedo se ha idea di come possa sentirsi una persona onesta che ha ucciso due persone. Sono in contatto con i suoi familiari e mi dicono che è ancora sotto choc e fatica a parlare anche con loro. Di fronte a questo dramma che coinvolge tante persone, dico ‪#‎iostoconlalegalità‬. Solo rispettando le regole e lavorando uniti per prevenire simili situazioni, tutti insieme possiamo contribuire ad evitare il ripetersi di tali tragedie. Odio, rabbia e populismo non migliorano la situazione”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche