sabato 29 Gennaio 2022
HomeAttualitàQuarto Motoraduno Memorial, per non dimenticare Vincenzo Liguori

Quarto Motoraduno Memorial, per non dimenticare Vincenzo Liguori

POLLENA TROCCHIA. Un rombo di motori per “Non dimenticare Enzo”, domenica 5 ottobre il IV Motoraduno Memorial “Vincenzo Liguori”. Un fiume di motociclette, tutte in fila e in marcia per non dimenticare Vincenzo Liguori e con lui, tutte le altre vittime innocenti della criminalità organizzata.

Per il quarto anno consecutivo l’associazione “Liberi pensieri”, di concerto con la famiglia Liguori ha organizzato per domenica prossima il quarto memorial “Vincenzo Liguori”, il meccanico, restauratore e motociclista barbaramente ucciso nella sua officina.

Un evento volto al ricordo di una vittima della criminalità (era il papà della giornalista Mary, collaboratrice de Il Mattino), e, per questo saranno presenti alla manifestazione alcuni rappresentanti del Coordinamento Familiari Vittime innocenti della criminalità. Ci sarà un minuto di rombo di motori, invece di un minuto di silenzio, che taglierà il nastro all’evento e darà il via al Motoraduno Memorial che quest’anno sfilerà lungo le stradine del centro storico di via Cappelli. Sfileranno non solo i motocicli d’epoca, (Vespe, Lambrette e Ape Car), ma anche motociclette di fabbricazione contemporanea, senza contare i tanti motociclisti che si uniranno di volta in volta lungo il percorso cittadino facendo un pezzetto di strada in segno di solidarietà. Un modo per dire: “Ciao Enzo”. L’appuntamento è fissato per domenica mattina presso l’area mercatale di via Esperanto. Alle ore 8.30 ci sarà l’apertura delle iscrizioni alla gara, la quale prenderà poi il via alle 10.30 dallo stesso luogo.

La manifestazione, che già negli anni scorsi ha visto arrivare a Pollena centinaia di Vespa e motociclette, si annuncia ancor più imponente degli anni passati: hanno fatto pervenire la loro adesione, in segno di solidarietà e nel nome della memoria oltre che della passione per i motori che li accomuna a Vincenzo Liguori, il Ducati Fan Club, e i Vespa Club Pomigliano d’Arco, Pozzuoli, Napoli, Maddaloni, Caserta, Polvica di Nola e Saviano. Gruppo di appassionati di dueruote raggiungeranno Pollena Trocchia anche da Foggia e da Sulmona.

L’appuntamento è presso l’area mercatale di via Esperanto a Pollena Trocchia alle 8.30 per l’apertura delle iscrizioni dei partecipanti, poi i veicoli d’epoca gareggeranno nelle competizioni di “lentezza” e “agilità”. Alle ore 10.30 i motociclisti e i vespisti apriranno ufficialmente il raduno con un minuto di rombo di motori. Il corteo, che si snoderà per le vie del centro storico di Pollena, approderà al sito geologico dei conetti vulcanici, originaria bocca del Vesuvio, dove i partecipanti verranno accompagnati in una visita guidata. Alle 12.15 ci sarà la cerimonia di premiazione, accompagnata da un buffet presso l’area “Liberi pensieri” del Carcavone.

Mediapartner dell’evento sarà come sempre Radio Siani, webradio della Legalità.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti