sabato 22 Gennaio 2022
HomeSenza categoriaMovida e regole anti Covid: controlli a Napoli

Movida e regole anti Covid: controlli a Napoli

Napoli: Movida al centro. Controlli dei Carabinieri impegnati dall’ordine pubblico alle verifiche del rispetto delle norme anti-contagio passando per la repressione dei reati

Notte di controlli alla movida per i Carabinieri della Compagnia Napoli Centro che nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli hanno setacciato le strade del centro storico. Controlli mirati anti-covid grazie anche al prezioso contributo dei reparti speciali dell’Arma come il Nas ed il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Napoli.
Ingente il numero dei militari impiegati che, con il supporto dei Carabinieri del Reggimento Campania, hanno potuto garantire l’ordine pubblico.
Il maltempo non ha fermato la movida. Sono state infatti identificate 156 persone e controllati 45 veicoli, 10 i mezzi sequestrati.
Sanzioni al codice della strada per un importo complessivo di 27mila euro.
Durante le operazioni a largo raggio i Carabinieri hanno sanzionato per il mancato rispetto delle norme anti-covid 4 titolari di attività commerciali a Vico figurella, a piazzetta banchi nuovi e a largo Girolamo Giusso. Gli imprenditori non avevano rispettato le norme relative ai green pass.

Carabinieri impegnati anche nella lotta all’illegalità diffusa. Denunciati a piede libero 4 persone. Tre di queste sono state trovate in possesso di poche dosi di marijuana pronte alla vendita mentre l’altro denunciato è stato trovato in via Battisti nonostante fosse sottoposto al daspo urbano.
Rinvenuti e sequestrati 20 grammi di marijuana e 1 bilancino di precisione in un’area condominiale di vico bonafficiata vecchia.
Trovati 33 proiettili calibro 9×21 a vico canale a taverna penta. Le munizioni erano nascoste in una cassetta publica della rete telefonica.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti