venerdì 3 Febbraio 2023
HomeComunicati stampaMovimento di Insorgenza Civile

Movimento di Insorgenza Civile

Movimento di Insorgenza Civile, Raffaele Colucci: “Recuperare un’identità istituzionale al Sud a discapito dell’attuale frammentazione in piccole Regioni che rischia di delegittimarci territorialmente”.

Una macroregione al Sud significherebbe quantificare un PIL superiore a quello della Lombardia.” Sono queste le considerazioni di Raffaele Colucci, coordinatore nazionale del Movimento di Insorgenza Civile, in un periodo dove si pensa al toto candidatura e alle beghe interne di partito in vista delle prossime regionali a dispetto della proposta.  ” Da uomo libero del Sud immagino una nuova realtà istituzionale che consenta di interfacciarsi non solo in sede di conferenza Stato-Regioni ma che dia anche quell’incontro europeista e riformista” – prosegue Colucci – ” che potenzialmente porterà il Meridione a garantirsi le migliori eccellenze sotto il profilo della Sanità, dei Trasporti, delle Infrastrutture e delle opportunità per le giovani generazioni; senza considerare” – conclude la nota- “che la stessa comporterà un risparmio di spesa di non poco conto.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti