lunedì 20 Settembre 2021
HomeAppuntamentiMusical di fine anno per la V classe del plesso “Caselle”

Musical di fine anno per la V classe del plesso “Caselle”

PIAZZOLLA DI NOLA. La conclusione dell’anno scolastico della classe V del plesso “Caselle” di Piazzolla di Nola, si è svolta con uno spettacolo teatrale presso l’auditorium del complesso Socio/Religioso della popolosa frazione di Nola.

A curare l’evento riferito al testo teatrale “Addio alla Scuola Elementare” di Andreina De Gregorio, è stata l’insegnate Maria Esposito, che ha lavorato con la sua classe senza lasciare nulla al caso. Il risultato è stato ottimo ed apprezzato dai numerosi intervenuti, che hanno sottolineato con scroscianti applausi la performance dei giovani protagonisti.

Nel dettaglio, sul palco, “Gli alunni sono disposti come un’orchestra. I bambini fingono di suonare uno strumento. Al centro un bambino finge di essere il direttore d’orchestra che dirige. Si sente un brano di musica classica. Terminato il brano il bambino si gira verso il pubblico e comunica che, idealmente è stato ascoltato il brano in questione da parte dell’orchestra della classe V del plesso Caselle”.

Da qui inizia la recitazione del musical che ripercorre la storia del quinquennio scolastico che sembra essere volato e che indirizza i giovani studenti verso il grado superiore di studio. Delle materie che hanno appreso, delle ‘scoperte’ fatte giorno dopo giorno sui libri di scuola. E del commiato rivolto a genitori e bambini da parte dell’insegnate Esposito, che a fine spettacolo si è detta entusiasta del risultato ottenuto e dalla bravura della propria scolaresca che si è cimentata in una prova nuova, ma che potrebbe invogliare i giovanissimi più dotati per la recitazione, a dare seguito a questa arte.

“Sono particolarmente contenta di come si sono espressi i ‘miei’ ragazzi in questa rappresentazione che insieme comprende recitazione, musica, canto e danza”, afferma con orgoglio l’insegnante Maria Esposito. E prosegue: “Sicuramente lo spettacolo ha trasmesso agli alunni maggiore autostima, per essersi impegnati a fondo in questa esibizione che ha lasciato tutti contenti. Ringrazio il dirigente scolastico e tutti coloro che mi hanno permesso di realizzare questo spettacolo. Soprattutto la professoressa Iglio che ha preparato una canzone in lingua inglese e l’insegnante di religione Caccavale, che ha curato il balletto ebraico. Non mi resta che dare appuntamento al nuovo ciclo e ricominciare d’accapo con una nuova avventura scolastica, per educare al meglio i nostri piccoli, non solo nelle materie didattiche, ma anche in iniziative collaterali che tanto aiuteranno, un domani, nell’inserimento degli studenti nella società. Un grazie di cuore a tutti!”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti