giovedì 22 Aprile 2021
HomeComunicati stampaNapoli. Arrestati due extracomunitari, sequestrati 800 grammi di eroina

Napoli. Arrestati due extracomunitari, sequestrati 800 grammi di eroina

NAPOLI – Ieri sera, i poliziotti della VI sezione criminalità diffusa della Squadra Mobile partenopea (Falchi) hanno arrestato una cittadina nigeriana 55enne regolare sul territorio nazionale e un cittadino algerino 46enne, irregolare, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

I poliziotti, transitando in Vico Mattonelle, hanno notato una donna che, all’esterno di uno stabile, prelevava un grosso involucro dalla sua borsa infilandolo nello zaino indossato dall’uomo con il quale stava parlando.

I due, alla vista della Polizia, si sono separati tentando di far perdere le loro tracce.

L’uomo è stato bloccato dopo una colluttazione, mentre la donna è stata raggiunta all’interno dello stabile dove aveva tentato di nascondersi all’interno del suo terraneo.

Dal controllo, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato oltre 800grammi di eroina pura per un valore all’ingrosso di circa 50mila euro.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti