mercoledì 28 Luglio 2021
HomeAttualitàNapoli. Emergenza Covid-19, infermieri: "Non dimenticatevi di noi"

Napoli. Emergenza Covid-19, infermieri: “Non dimenticatevi di noi”

NAPOLI. Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa degli “infermieri somministrati” del Dipartimento di Malattie Infettive della Vanvitelli.

Siamo da anni l’ombra della sanità Campana “Infermieri somministrati”  sempre presenti  in ogni momento e periodo dal blocco del turnover al taglio del personale pronti a sostenere i reparti per non farli chiudere dovuta alla  mancanza di personale, siamo cresciuti e formati all’interno dell’ azienda ed oggi ci troviamo ad affrontare un emergenza sanitaria che coinvolge tutto il comparto sanità: O.s.s, infermieri, tecnici di radiologia, tecnici di laboratorio, tutt in prima linea senza paura al Dipartimento di Malattie Infettive della Vanvitelli ed in tutti i reparti afferenti. Chiediamo  a gran voce quello che ci viene negato  da anni procedure di reclutamento tramite concorsi ordinari o straordinari specifici per la nostra posizione  come previsto  dalla Corte Costituzionale  la Sentenza n.20/2020 . Abbiamo scritto a tutti i livelli: Direzione Generale Aziendale, Regione Campania, Ministeri competenti  aspettiamo fatti e non parole. Noi siamo qui per aiutarvi ma ni! Dietro ad ogni operatore sanitario  c’è una famiglia che  aspetta con  ansia la fine del turno per rivedere i nostri occhi ma a volte capita di non tornare per diversi motivi eppure andiamo avanti!

Date forza alla nostra voce. Grazie

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti