sabato 26 Novembre 2022
HomeCronacaNapoli. Si masturba sul treno davanti a viaggiatrice: multa da 10mila euro

Napoli. Si masturba sul treno davanti a viaggiatrice: multa da 10mila euro

NAPOLI-CASERTA. Napoli centrale, si masturba in treno davanti ad una viaggiatrice: sanzionato dalla polizia di Stato.

L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri a bordo di un treno regionale Caserta – Napoli Centrale; il cinquantasettenne si è seduto di fronte ad una passeggera e dopo essersi aperto i pantaloni ha cominciato a masturbarsi sotto i suoi occhi. La giovane donna, ripresasi dallo shock iniziale, si è alzata e si è allontanata rapidamente. La viaggiatrice urlando ha raggiunto il capotreno che ha segnalato l’accaduto al Centro Operativo del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno immediatamente individuato l’autore del gesto sulla scorta delle indicazioni fornite dalla viaggiatrice, ancora turbata, e dal capotreno ed hanno proceduto nei suoi confronti sanzionandolo per il reato di atti osceni in luogo aperto al pubblico ed irrogandogli una pena pecuniaria di 10.000 euro.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti