venerdì 4 Dicembre 2020
Home Sport Napoli, il sogno continua grazie ad un "salto" di 2 metri e...

Napoli, il sogno continua grazie ad un “salto” di 2 metri e 48 centimetri

I napoletani portano a casa tre punti dall’Allianz Stadium. Le prossime quattro giornate saranno decisive.

Napoli. Una emozione unica che travolge i partenopei grazie a Koulibaly che salta a 2 metri e 48 cm per prendersi la palla della vittoria. Niente da fare per Buffon.

La partita tra la Juventus ed il Napoli è stato probabilmente l’evento più atteso del girone di ritorno di questo campionato, forse il più bello degli ultimi anni. Niente è scontato grazie alla squadra di Sarri che dimostra grinta e mette in campo, ogni volta, passione e sacrificio.

- Advertisement -

I risultati arrivano e Sarri porta il suo Napoli a meno uno dalla Juventus ed a più 17 dalla Roma, terza in classifica in un campionato destinato a sorprenderci fino alla fine.

Il big match disputato ieri all’Allianz Stadium di Torino ha visto Insigne dal primo minuto pericoloso. Subito è stato chiaro che non si trattava di una partita normale, era più di un derby. Il Napoli ha messo in campo sin da subito personalità facendo un ottimo possesso palla. Certo la “Signora” ha causato qualche brivido ai partenopei, come la punizione di Pjanic che al 16° si scaglia sul palo, ma Sarri è riuscito a comunicare ai suoi ciò che voleva per la partita. E’ riuscito a trasmettere la sua passione, con quel mozzicone in bocca, rigorosamente in tuta, mentre scriveva sui suoi foglietti cosa doveva migliorare il suo Napoli. Ed è così che gli ospiti della “Signora” fanno capire ciò che volevano. Ottimo possesso palla del Napoli che porta la Juventus a fare pochi tiri in porta, la difesa partenopea neutralizza il “grande ex” Higuain e Dybala non è da meglio. A siglare la vittoria del Napoli ci pensa uno straordinario colpo di testa di Koulibaly che prende la palla battuta dal calcio d’angolo e la trasforma in urlo di speranza, scaraventandola in rete al 90° minuto.

La Juventus è stata messa in difficoltà, in casa, ed ora nelle prossime quattro giornate si deciderà lo scudetto. I bianco neri dovranno giocarsi lo scudetto con Inter, Bologna, Roma e Verona. Il Napoli sfiderà la Fiorentina, il Torino, la Sampdoria ed il Crotone.

Quest’anno, a differenza dei precedenti, la serie A sta regalando uno spettacolo straordinario, già questo basta per ringraziare Napoli e Sarri. La stagione calcistica di serie A 2017/2018 potrà essere ricordata con tre parole: “Fino alla fine”.

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...

Terra dei Fuochi, “Il vice prefetto Romano all’Agenzia di Sviluppo: sancita sinergia per Action Day”

Camposano. L’incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania, Filippo Romano, in visita alla sede dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni...

Una messa per ricordare Carmine, vittima del Covid

Somma Vesuviana. In tempi di Covid una preghiera, una presenza in chiesa ( rispettando le norme) é un modo per essere vicini ad una...

Amianto, l’associazione “Il Castello di Cisterna” chiede chiarimenti al sindaco

Castello di Cisterna. Una situazione presente davanti agli occhi di tutti, ora l'associazione "Il Castello di Cisterna", scrive una nota pubblica in cui chiede...

“Giallo Ocra”: il romanzo d’esordio di Giusi De Luca

Napoli. "Giallo Ocra", di Giusi De Luca, un giallo ambientato a Napoli, che fa tappa anche in Provenza. Della Bertoni editore è disponibile...
- Advertisment -