sabato 23 Ottobre 2021
HomeAttualitàNasce la Fondazione Forense di Nola – Scuola Bruniana per formazione e...

Nasce la Fondazione Forense di Nola – Scuola Bruniana per formazione e aggiornamento professionale

Nola. Con provvedimento della Prefettura di Napoli, comunicato ieri pomeriggio, la Fondazione Forense di Nola – Scuola Bruniana è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche. Un passo importante che segna una nuova nascita, carica di responsabilità ma anche di nuove opportunità per l’ente formativo dell’Ordine degli Avvocati di Nola. Un traguardo fortemente voluto dall’attuale Consiglio Forense, guidato dal presidente avv. Ciro Sesto.

Il presidente della Fondazione e del COA di Nola, Avv. Ciro Sesto, ha accolto con grande soddisfazione la notizia: «Nella storia ventennale della Fondazione Forense di Nola e della Scuola Bruniana si apre, oggi, un nuovo capitolo. Di fronte a noi abbiamo una nuova, stimolante, stagione di grandi traguardi, di obiettivi da raggiungere in materia di formazione dei praticanti e di aggiornamento degli avvocati, ora tocca a noi far diventare la Fondazione punto di riferimento per la pubblica amministrazione e gli imprenditori, che puntano a una formazione di qualità come fattore strategico di crescita e di sviluppo. Da ora in poi potremo creare nuove sinergie con il mondo universitario e gli enti locali e,  forte dell’esperienza maturata, partecipare a bandi regionali, nazionali ed europei nel settore dell’alta formazione e della didattica online e in presenza. A livello locale, con le associazioni forensi iniziaremo un discorso nuovo di proficua e intensa collaborazione».

L’organigramma dell’attuale C.d.A. della Scuola Bruniana è composto da:

Direttore:        Avv. Vincenzo Salvati

Segretario:      Avv. Giuseppina Lanzaro

Tesoriere:        Avv. Gaetano Perillo

Vicedirettori:  Avv. Carmine Panarella (con delega alla formazione degli Avvocati)

                        Avv. Paola Iannelli (con delega alla formazione dei Praticanti)

La Fondazione Forense di Nola è stata istituita dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola con delibera del 30 gennaio 2001 e dall’11 agosto 2021 ha acquisito la piena autonomia patrimoniale e personalità giuridica.

Per statuto, il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola è Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione, la quale si propone di fornire le condizioni per una crescita della cultura forense e giudiziaria nell’ambito del Circondario del Tribunale di Nola, che coinvolga e amalgami le diverse componenti associative che in essa traggono le ragioni della loro esistenza; di predisporre per i giovani, che intendano intraprendere la libera professione di avvocato, strumenti di studio e di formazione forense, a tale scopo, anche e in particolare, dando vita ad una apposita Scuola Forense, le cui strutture e funzioni comunque si conformeranno a quelle delle Scuole Forensi istituzionali; di fornire agli avvocati che operano nell’ambito del Circondario del Tribunale di Nola un servizio di aggiornamento e possibilità di specializzazione nei diversi settori forensi e dell’attività giudiziaria; organizzare congressi, seminari, convegni e viaggi di studio; curare la pubblicazione di dispense, libri e riviste di interesse giuridico e forense; rendere pareri a enti pubblici, aziende, società, imprenditori ed associazioni di categoria che ne facciano richiesta; fornire al Consiglio dell’Ordine ogni supporto per le attività ad esso demandate ex lege, ove il Consiglio stesso abbia a sollecitare interventi del genere.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti