martedì 31 Gennaio 2023
HomeAppuntamentiNel Santuario di Santa Maria a Castello le messe dedicate agli ammalati...

Nel Santuario di Santa Maria a Castello le messe dedicate agli ammalati e ai bambini

Somma Vesuviana. Dal 25 gennaio al 30 aprile un calendario di messe dedicate agli ammalati, agli anziani e ai bambini. “Ci ritroviamo insieme alle persone più anziane”, spiega il parroco don Francesco Feola, “e pregare insieme la Madonna di Castello per le loro
necessità e per quelle di tanti ammalati, soli e smarriti. Vogliamo vivere insieme, un mensile, e appuntamento
pregare il Rosario e poi la celebrazione Eucaristica, con il sacramento dell’unzione”.

Mercoledì 25/1/23 ore 15.30 S. Rosario a seguire Messa, unzione degli ammalati e atto di affidamento alla Madonna di Castello
sabato 11/02/23 nella festa della Madonna di Lourdes ore 15.30 S. Rosario a seguire Messa, unzione degli ammalati atto di affidamento alla Madonna di Castello
mercoledì 8/3/23 ore 15.30 S.Rosario a seguire Messa, unzione degli ammalati e atto di affidamento alla Madonna di Castello
mercoledì 5/4/23 ore 15.30 S.Rosario a seguire Messa, unzione degli ammalati atto di e affidamento alla Madonna di Castello
domenica 30/4/23 ore 18.30 S.Rosario a seguire Messa, unzione degli ammalati e attodi affidamento alla Madonna di Castello
“Nel mese di maggio, “aggiunge don Franceasco, “nel nostro Santuario ci sarà la Messa quotidiana alle 6.30 e ogni sera alle 20.30 la celebrazione del S.Rosario animato dalle comunità parrocchiali di Somma Vesuviana”.
E poi giovedì 2 febbraio in occasione della festa della Presentazione di Gesù al Tempio (candelora), “vogliamo chiedere alle Mamme di venire al Santuario per presentare alla Madonna i loro bambini affidandoli a lei”, spiega don Francesco, “In quel giorno Maria, portò Gesù al Tempio per presentarlo al Signore e noi vogliamo presentare a Dio i nostri bambini per intercessione di Maria. Alle 15.30 ci ritroveremo per iniziare la celebrazione con la benedizione delle candele, poi col corteo fino alla Chiesa la celebrazione della Messa e ľ’atto di affidamento dei bambini alla Madonna. Aspettiamo tante mamme e tanti bambini”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti