domenica 9 Maggio 2021
HomeItaliaNicoletta, raccolta fondi per delicata operazione in Germania: "Aiutatemi a vivere"

Nicoletta, raccolta fondi per delicata operazione in Germania: “Aiutatemi a vivere”

Nicoletta Gozzo è una giovane ragazza e mamma siciliana di 29 anni. Una vita tranquilla fino a 3 anni fa quando dopo numerosi mal di testa molto forti inizia una serie di visite, analisi e indagini che portano a una diagnosi definitiva solo in questo inizio 2021. Una diagnosi che, purtroppo, non ha rivelato nulla di positivo: Nicoletta infatti ha una neoformazione alla ghiandola pineale, una zona delicatissima del cervello. L’unica speranza di sopravvivenza della giovane mamma è quella di sottoporsi a un delicato intervento in Germania. Purtroppo però, l’operazione è a pagamento e servono urgentemente 50 mila euro. Una disponibilità economica che Nicoletta non ha e per questo motivo ha aperto da pochi giorni una raccolta fondi su gofoundme.

Non avrei voluto chiedere aiuto, soprattutto per il brutto momento che tutto il mondo ha passato per colpa del Covid ma non avevo scelta” – le parole di Nicoletta.

Su gofoundme è la stessa Nicoletta che ha raccontato la sua storia:

Mi chiamo Nicoletta e ho 29 anni.
Nell’estate del 2018 inizio ad accusare forti mal di testa, dolore all’occhio e perdita di vista. Questo malessere non cessava con nessun tipo di farmaco. Dopo la visita oculistica il problema era diminuito. Ma ad inizio 2021 iniziano di nuovo i malesseri e aumentavano i problemi alla vista. Alla seconda visita oculistica, tramite fondo oculare si accorgono che qualcosa non va e così mi consigliano di effettuare una risonanza al cervello.
L’esito della risonanza riporta una neoformazione alla ghiandola pineale, una zona delicatissima del cervello, che necessita di essere asportata. Essendo un intervento delicatissimo e rischioso dopo aver consultato tanti neurochirurghi, l’unico centro più specializzato dove possono operarmi è L’INI ad Hannover, una clinica a pagamento. Chiedo di essere aiutata in questo percorso, difficile sia a livello fisico che economico. E senza aiuti non riuscirei ad affrontare tutto ciò…

Chiunque voglia aiutare questa mamma, può donare cliccando QUI

Inoltre a Noto, la sua città, per chi non è molto pratico del web, sono disponibili alcuni salvadanai in diverse attività commerciali per contribuire alla raccolta fondi.

Aiutiamo Nicoletta!

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti