sabato 26 Novembre 2022
HomePoliticaNola, annullato il Consiglio. L'Opposizione: "Dilettanti allo sbaraglio"

Nola, annullato il Consiglio. L’Opposizione: “Dilettanti allo sbaraglio”

Nola. Dai consiglieri comunali di opposizione a Nola riceviamo questa nota che di seguito pubblichiamo.

CONSIGLIO COMUNALE ANNULLATO: ANCORA GRAVI ERRORI DI PROCEDURA. “SIAMO DI FRONTE A DILETTANTI ALLO SBARAGLIO”

Il Consiglio comunale previsto per domani, mercoledì 5 ottobre – in prima convocazione – e per giovedì 6 – in seconda convocazione – è stato ANNULLATO.

La seduta che aveva all’ordine del giorno importanti temi relativi al bilancio e alla proposta di scioglimento della Fondazione Festa dei Gigli non si svolgerà a causa di grossolani errori nella convocazione, in particolare l’assenza dei motivi d’urgenza per una convocazione straordinaria (che tra l’altro va richiesta da un 1/5 dei consiglieri o dal sindaco) e dal mancato rispetto dei tempi di notifica.

L’opposizione ha rilevato i gravi difetti procedurali, ed il Segretario comunale non ha potuto fare altro che prenderne atto, annullando il convocato Consiglio.

“Non c’è due senza tre “. È il terzo Consiglio comunale che viene inficiato a causa di errori procedurali. Dopo lo “splendido” debutto con la tragicomica questione delle surroghe con una seduta, la prima, sciolta addirittura per mancanza di numero legale, si è proseguito con l’altro Consiglio comunale non andato a buon fine per la mancata accettazione degli assessori, si arriva ad oggi a completare – almeno per ora – la saga delle figuracce. Per non parlare delle motivazioni addotte dal Presidente del Consiglio comunale, assolutamente pretestuose e rasenti il ridicolo.

Se errare è umano, perseverare è diabolico.

Per fortuna che questa doveva essere l’amministrazione della super competenza che avrebbe dovuto evitare cantonate da principianti. Tutto ciò che si vede per ora è solo un gruppo di dilettanti allo sbaraglio con una guida totalmente assente. Un’ amministrazione che ha brillato solo per il sollecito e consistente aumento delle indennità a cui si accompagna il noioso lamento della mancanza di risorse quando i cittadini avanzano delle istanze.

Intanto attendiamo la prossima convocazione del Consiglio, sperando che sia la volta buona

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti