domenica 25 Settembre 2022
HomePolitica Nola. Arriva il "Nonno Vigile". Richieste da inoltrare entro il 15...

Nola. Arriva il “Nonno Vigile”. Richieste da inoltrare entro il 15 aprile

NOLA. Arriva il “Nonno Vigile”. Approvata, quasi all’unanimità, la norma per l’istituzione della figura del “Nonno Vigile” sul territorio bruniano. Promotore il presidente della preposta commissione consiliare Antonio Annunziata, il quale con determinazione e caparbietà ha portato a buon fine questa iniziativa.

“Con l’istituzione del ‘Nonno Vigile’ – dichiara Annunziata – abbiamo voluto dare maggiori controlli alle aree in prossimità dei plessi scolastici e dare la possibilità alle persone che si sentono, nonostante l’età, ancora attive per poter svolgere un ruolo sociale, rompendo la monotonia quotidiana di andare a trascorrere il proprio tempo libero nei soliti luoghi di ritrovo. Un modo insomma per sentirsi meno soli.  Basti pensare che i cittadini nolani con età superiore ai 60 anni sono oltre il 20% della popolazione, e che quindi, sfiorano le settemila unità”.

Possono presentare domanda tutti i pensionati sia uomini che donne con età compresa tra i 60 e i 75 anni, residenti  a Nola, in possesso di idoneità psico-fisica e che godano dei diritti civili e politici.

A ciascun “Nonno Vigile” prescelto, per il servizio prestato sarà corrisposto un compenso lordo di € 3,50 per ogni mezza giornata e per ogni manifestazione organizzata dal Comune. Il compenso, comunque, non potrà superare i 150 euro mensili. L’incarico avrà durata annuale. I “nonni” saranno coordinati dal dirigente della Polizia Municipale o suo delegato ed ognuno avrà in dotazione un giubbotto catarifrangente.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 12 del giorno 15 aprile 2014 al Comando di Polizia Municipale di Nola.  L’apposito modulo è ritirabile presso il suddetto Comando o scaricabile anche sul sito internet istituzionale dell’Ente locale cliccando qui su: AVVISO e MODULISTICA.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti