lunedì 8 Marzo 2021
Home Cronaca Nola, Coronavirus: possibile caso positivo, si aspetta il tampone

Nola, Coronavirus: possibile caso positivo, si aspetta il tampone

A riportare la notizia è la redazione di Bassa Irpinia. Si tratta di un uomo di 40 anni, ancora non si conosce il suo comune di provenienza. Il paziente è’ giunto presso il nosocomio di Nola nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 5 marzo 2020, accusando i classici sintomi da coronavirus.

Immediatamente è scattato il protocollo di emergenza: i medici hanno effettuato il test del tampone che poi è stato spedito all’ospedale Cotugno di Napoli.

Al momento, in attesa dei risultati del tampone, sono già stati attivati i protocolli con le misure di prevenzione. L’uomo è stato messo in quarantena per evitare un possibile contagio con gli altri pazienti dell’ospedale.

Nel caso di un riscontro positivo, sarebbe il primo caso di contagio registrato nel Nolano. Intanto, si sta cercando di ricostruire gli ultimi spostamenti del quarantenne e di capire se nelle ultime ore qualcuno sia entrato in stretto contatto con lui. Seguono aggiornamenti sull’esito del tampone.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti