martedì 21 Settembre 2021
HomeAppuntamentiNola: Crescenti attività del Centro Documentazione Visiva Festa dei Gigli

Nola: Crescenti attività del Centro Documentazione Visiva Festa dei Gigli

Presso i locali dell’Ex Convento di Santo Spirito ed ex Carceri di via Merliano a Nola ha trovato definitivamente accoglienza il Centro di Documentazione Visiva della Festa dei Gigli grazie alla Delibera di Giunta del Comune di Nola, n. 61/2021.

Un lavoro di raccolta e catalogazione di foto e filmati, canzoni e manifesti, stampi e rivestimenti, progetti e attrezzi, documenti e testimonianze storiche che è frutto dell’instancabile impegno dell’Associazione Culturale e di Volontariato “La Contea Nolana” fondata da Antonio Napolitano il cui risultato ha trovato degna accoglienza logistica da parte delle istituzioni comunali nel patrimonio degli edifici storici disponibili. In quella stessa sede, sabato 4 settembre 2021, il Comune di Nola, Assessorato Beni e Attività Culturali; la Fondazione Festa dei Gigli, l’Associazione “Contea Nolana”; Centro Documentazione Visiva sulla Festa dei Gigli hanno inaugurato la “nuova sala espositiva allestita in occasione delle manifestazioni che si terranno nei prossimi mesi”.

Fra i diversi presenti, come la foto a corredo del presente articolo rileva, vi erano i seguenti partecipanti: Prof. Ernesto Santaniello, pittore, Avv. Luca De Risi, Sindaco di Nola, Ing. Gaetano Minieri, Geom. Nicola Capano, Presidente Antonio Napolitano, sociologo Antonio Castaldo, Avv. Giancarlo Allocca e Paolino Tiziano.

Il Sindaco Ing. Gaetano Minieri ha garantito anche a livello personale ulteriore sostegno per il miglioramento dei locali destinati alle attività laboratoriali.

Il sociologo Antonio Castaldo, affiancato da Raffaele Di Maio ha osservato che «i reperti storici e le testimonianze visive, la documentazione antica e la raccolta di materiali, cimeli, oggetti ed attrezzi impiegati nella “Festa Eterna” rendono un servizio ancora più rilevante e prezioso in questi anni di Pandemia da Covid-19 che non permettono l’espletamento di un tale grande evento nei luoghi storici del reticolo urbano di Nola. Esprimo un plauso ad Antonio Napolitano, per la sua premiata costanza, il quale l’anno prossimo celebrerà il 25esimo anniversario del C. D. V. tenuto conto della prima edizione del 1997 nella encomiabile iniziativa espositiva di importanti elementi del patrimonio della Festa dei Gigli di Nola in onore d San Paolino».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti