sabato 24 Settembre 2022
HomePoliticaNola. Meo (Città Viva) si dimette: "Risultato elettorale deludente"

Nola. Meo (Città Viva) si dimette: “Risultato elettorale deludente”

NOLA. Pochi giorni dopo la tornata elettorale che ha visto la lista PD-Città Viva ottenere 1628 preferenze, Andrea Meo, presidente del movimento civico Città Viva, rassegna le sue dimissioni che diventeranno effettive dopo l’8 giugno, data del ballottaggio.

“Non tornerò indietro sulla decisione presa. Le mie dimissioni, irrevocabili, da presidente di Città Viva sono un atto dovuto, conseguenza del deludente risultato elettorale di tutta la lista progressista PD-Città Viva – spiega Andrea Meo – In questo momento ritengo sia doveroso da parte mia fare un passo indietro, poi con calma bisognerà analizzare meglio le cause che hanno portato a questo risultato, a parer mio tutt’altro che positivo. Per quanto mi riguarda non ho alcun dubbio sul fatto che, dopo un momento serio di pausa e riflessione, valuterò dove e come continuare nel mio impegno politico per contribuire alla crescita e al miglioramento della città nella quale vivo”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti