mercoledì 30 Novembre 2022
HomeCronacaNola/Ponticelli. Sequestrati 750mila articoli pericoli per la salute

Nola/Ponticelli. Sequestrati 750mila articoli pericoli per la salute

Nell’ambito di un più ampio piano provinciale finalizzato a prevenire e contrastare condotte illecite di contraffazione marchi e di immissione in commercio di materiale non sicuro, di falsa o fallace indicazione dell’origine o della provenienza della merce, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato oltre 750.000 prodotti contraffatti e/o non sicuri, tra giocattoli, articoli per la ricorrenza di Halloween, accessori per la casa e capi d’abbigliamento.

36 responsabili sono stati segnalati alla Camera di Commercio per violazioni amministrative e 2 denunciati all’Autorità Giudiziaria, a vario titolo, per commercio di prodotti contraffatti, ricettazione e frode in commercio.

In particolare, presso un emporio gestito da un cittadino di etnia cinese, le Fiamme Gialle del Gruppo di Nola hanno sottoposto a sequestro circa 586.700 articoli tra prodotti per l’estetica, per la scuola e accessori dedicati alla festività di Halloween, liberamente detenuti ed esposti per la vendita nonostante fossero privi di marcatura e adeguata nota informativa, segnalando alla locale Camera di Commercio il responsabile.

I finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore, tra Casoria, Frattaminore e Caivano, hanno tolto dal commercio circa 40.000 accessori e gadget vari, esposti per la vendita, non sicuri e nocivi per la salute dei consumatori, all’interno di 3 negozi gestiti da cittadini cinesi, segnalati alla Camera di Commercio.

Nel quartiere Ponticelli del capoluogo, i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego di Napoli hanno sottoposto a sequestro di oltre 32.300 articoli non conformi, con marchio CE privi di certificazione di conformità, denunciando il titolare di un emporio per contraffazione, ricettazione e frode in commercio.

Il dispositivo si inserisce nella costante opera condotta dai militari delle Fiamme Gialle partenopee, a difesa del made in Italy e della sicurezza prodotti, a contrasto delle varie forme di contraffazione e abusivismo commerciale, a tutela degli imprenditori corretti e dei consumatori, soprattutto dei più piccoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti