martedì 29 Novembre 2022
HomePoliticaNola, il Sindaco Geremia Biancardi si dimette: "Occorre cambiare passo"

Nola, il Sindaco Geremia Biancardi si dimette: “Occorre cambiare passo”

Rumors sulle dimissioni di Geremia Biancardi da Sindaco di Nola giravano in città già da diverse settimane. Stamattina, 10 febbraio 2017, l’ufficialità con una missiva protocollata al palazzo di città.

L’avvocato evidentemente non ha retto lo stress e la tensione cui è stato sottoposto negli  ultimi tempi, dovuti al clamore mediatico nazionale che si è abbattuto sulla città dei gigli, prima con lo scandalo dell’ospedale Santa Maria della Pietà, dove i pazienti venivano curati sul pavimento, e poi con le due inchieste che hanno interessato il comune di Nola, quella sui 63 dipendenti assenteisti (i cosiddetti “furbetti del cartellino”) e quella del rilascio di documenti di riconoscimento fasulli a cittadini stranieri per l’ottenimento della cittadinanza italiana.

Giunto a metà del mio secondo mandato amministrativo – scrive Biancardi – sento il dovere, nei confronti dei cittadini che in me hanno riposto fiducia, di prendere atto della necessità di cambiare passo e di imprimere un’accelerazione nelle tante iniziative che pur avevamo posto in essere.

Da tempo l’attività risulta rallentata, frenata, ed è per questo che, nell’ interesse della città, ritengo indispensabile mettere un punto fermo. Senza un rinnovato patto per Nola sono pronto a chiudere in anticipo questa esperienza amministrativo”. Queste le parole del sindaco dimissionario su Facebook.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti