sabato 4 Dicembre 2021
HomeAppuntamenti‘O tiempo ‘e l’ammore, canzoni classiche napoletane al teatro Umberto di Nola

‘O tiempo ‘e l’ammore, canzoni classiche napoletane al teatro Umberto di Nola

Egea - Black Friday

Domenica 30 dicembre 2018, alle ore 20,00 presso il teatro Umberto di Nola, vi sarà una serata di beneficenza promossa dalla SO.CO.GEA s.r.l. e presentata da Mariagrazia Ambrosino, a favore della Congregazione Missionaria Divina Redenzione di Visciano (Na), con l’opera musicale e di prosa di canzoni classiche napoletane con testi e regia di Nunzio Della Marca, ‘O tiempo ‘e l’ammore.

La direzione musicale è affidata al M° Raffaele Sepe; Supporto Testi, Antonella Prisco; gli Arrangiamenti musicali sono del M° Antonio Saturno. Tenore, Raffaele Sepe, che il prossimo 23 dicembre sarà di scena a San Pietroburgo per un concerto lirico; Soprano Ellen Kachlishvili; Attori: Nunzio Della Marca e Antonella Prisco; Guest Singer, Cheryl Porter; Ballerini, Corrado Capone e Lorella Esposito; Direttore D’orchestra, Antonio Saturno. Da annoverare la partecipazione del quartetto d’archi Harmonia che recentemente ha suonato per Andrea Bocelli più altri sei strumentisti.
Come si annuisce, il tema portante della serata è l’Amore … che muove gli animi, li scuote e allo stesso tempo li accarezza con il suo dolce tocco.

Lo spettacolo è un tributo alla canzone classica napoletana, eterna e invidiata in tutto il mondo. La colonna sonora che si distingue per i suoni delicati dell’orchestra diretta dal M° Antonio Saturno, è impreziosita da una storia d’amore che raggiunge il suo apice attraverso quelle melodie che sempre hanno contraddistinto la nostra città: Napoli.

Un viaggio che attraversa le fasi di una storia tra due innamorati, tanto briosa quanto tormentata, che dona allo spettatore una molteplicità di emozioni che rimandano alla chiave di lettura della serata, l’amore! L’amore in senso lato, l’amore verso il prossimo, l’amore che ci rende tutti “fratelli”, l’amore che ci accomuna e ci accompagna nel faticoso viaggio di vita, abbandonando l’egoismo, strizzando un occhio verso il futuro.

Musicisti: Violino, Carmine Meluccio e Donato Cipriano; Viola, Giuseppe Noto; Violoncello, Arnaldo Smaldone; Fisarminica, Gennaro Esposito; Flauto, Aniello Rossi; mandolino, Gianni Marcellino e Mariarosaria Fortunato; Contrabasso, Giuseppe Di Martino; chitarra Salvatore Esposito Ferraioli.

A sponsorizzare l’evento la SO.CO.GEA s.r.l., ovvero persone come Michele Mistico, Emanuele Caccavale e Luigi Alfieri che hanno avuto la lodevole e rara idea di investire nella cultura e nell’arte, usandole come mezzo per donare un gesto d’amore. Lo spettacolo è entusiasmante, emozionante ed unico nel suo genere in quanto prevede recitazione, musica, canto, danza ed effetti in 3d che si mescolano con un filo conduttore nella storia di Partenope ed Ulisse che darà vita a Napoli, tra le sue varie forme dell’amore, tra gioie e dolori, con un finale emozionante da vivere e che non può essere svelato.

Ci saranno 10 orchestrali, soprano e tenore, due attori tra cui una attrice protagonista in un posto al sole. Nunzio Della Marca farà anche da regista con aiuto Alessio Rizzitiello; Antonio Saturno – che continuamente collabora con Michele Placido e altri grandi artisti – sarà arrangiatore e direttore d’orchestra. Due i ballerini, 13 bambini rappresenteranno gli angeli. Trucco e parrucco Antonella Sepe e Sandy De Stefano. Le luci in 3d e gli effetti audio saranno curati dai fratelli Pizza, piazzollesi doc che non lesinano il loro impegno per sostenere iniziative socio-culturali. A corollario del tutto un’artistica e significativa scenografia del M° Carmine Ciccone. Neanche lui ha bisogno di tante presentazioni!

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti