sabato 23 Ottobre 2021
HomeAppuntamentiOlivella Cibo e Cultura, evento benefico con chef stellati a Palma Campania

Olivella Cibo e Cultura, evento benefico con chef stellati a Palma Campania

PALMA CAMPANIA –Palma Campania per una sera diventerà capitale italiana dell’alta cucina e della beneficenza.
Da un antico frutto (l’uva) della Terra di Palma prende forma, il prossimo 27 settembre, nella Tenuta Antonio ed Angelo Iervolino in quel di Castello di Palma l’evento Olivella.
Con il beneplacito dell’Amministrazione Comunale della cittadina vesuviana, retta dal giovane e valido sindaco Nello Donnarumma, si concretizza l’appuntamento organizzato dall’avvocato Sergio Sbarra (civilista del foro di Nola ed esperto di food noto nel settore come l’Avvocato Gourmet) nonché organizzatore di eventi analoghi, anche di respiro nazionale ed internazionale come il Festival of Italian Cuisine che Sbarra realizza a New York.
A fare gli onori di casa, l’avvocato Raffaele Iervolino che ha messo a disposizione di questa importante manifestazione la splendida location della sua tenuta, dedicata alla memoria dei familiari Antonio e Angelo Iervolino.
Da qualche settimana il sindaco Nello Donnarumma ha annunciato l’evento sui canali social. “Il 27 settembre arriva Olivella a Palma Campania. Un evento benefico (infatti è prevista una raccolta fondi per favorire la ristrutturazione della chiesa di San Giovanni a Castello, ndr) dedicato alla riscoperta del forte legame che il nostro territorio ha con il vino e la cultura.
L’evento, sotto la regia del mio amico avvocato gourmet Sergio Sbarra, già nel nome –prosegue il primo cittadino- nasconde questo forte legame, rifacendosi al nome di un vitigno autoctono delle zone di Castello.
Durante la serata, che mi preme precisare sarà animata da intermezzi teatrali, culturali e musicali, il percorso di valorizzazione enogastronomica è affidato a 10 chef stellati, oltreché ai ristoratori palmesi e delle zone limitrofe.
E’ con gioia ed orgoglio –continua Donnarumma- che vi informo che durante la serata verrà premiano lo chef Alfonso Iaccarino del ristorante ‘Don Alfonso’, il quale riceverà il premio alla carriera.
Tra stelle Michelin, raffinata pasticceria, importanti aziende vinicole e produttori gastronomici e tanta beneficenza –conclude Donnarumma- la Collina di Castello diventerà, per una sera, l’epicentro dell’alta cucina”.
Sulla stessa lunghezza d’onda si collocano le parole dell’organizzatore dell’evento. “È per me un onore organizzare un evento nella mia terra d’origine –afferma l’avvocato Sergio Sbarra– e per questo devo organizzare l’amico Sindaco per aver creduto in me.
Olivella sarà un evento dove l’alta cucina abbraccia il cuore e si svolgerà nel rispetto delle attuali norme anticovid, infatti –precisa l’Avvocato Gourmet- per accedere alla Tenuta Iervolino ci vorrà il green pass… ossia o il vaccino il tampone.
Per una sera sulla nostra collina di Castello porterò i più grandi chef della Campania e non solo.
I numeri dell’evento sono questi: 10 chef stellati che daranno vita al momento del pasta day con la pasta del Pastificio Falco, 50 chef con i loro finger food, 5 pizzaioli con le loro pizze, 10 pasticcieri ‘dolcezze’ e tanti produttori.
Oltre ad Alfonso Iaccarino, mio vero amico che mi dimostra sempre il suo affetto, desidero ringraziare –prosegue Sbarra- Peppe e Federico Aversa, Gianluca D’Agostino, Donato De Leonardis, Danilo Di Vuolo, Domenico Iavarone, Giuseppe Molaro ed mio conterraneo Luigi Salomone per aver aderito subito al mio invito.
Sono, quindi, grato a tutti gli chef ed i partner –conclude Sergio Sbarra- che hanno sposato il nostro progetto, che dire… vi aspetto il 27 settembre a Castello per Olivella”.
A chiudere, poi, le parole del padrone di casa avvocato Raffaele Iervolino: “Sono sempre a disposizione quando si tratta di promuovere Palma, ossia la mia terra e poi sia Nello (il sindaco Donnarumma, ndr.) che Sergio (l’organizzatore dell’evento, ndr.) sono miei veri amici e, quindi, non potevo non accettare la loro idea.
Olivella –prosegue Iervolino, che poi è il patron delle Scuole Iervolino Picasso, Stefanini e Carissimi i cui alunni e docenti saranno parte integrante della serata, ndr.- vuole diventare un evento stabile nel panorama gastronomico italiano, che si rinnova ogni anno”.
La manifestazione, che si terrà appunto a Castello di Palma nella Tenuta Antonio ed Angelo Iervolino alla via Per Castello, prenderà il via alle ore 19. Durante Olivella, oltre al cibo, ci saranno momenti culturali e musicali.
Diversi i partner dell’evento tra i quali piace ricordare Antica Distilleria Petrone, Caffè Borbone, Consorzio del Provolone del Monaco dop, Goeldlin Collection, Iasa srl, Insegnami, Olio Michele Fiorentino, Pasquale Fazzone Maestro Fornaro, Perrella Distribuzione e Sapia Cucine.
CHEF DI OLIVELLA
Alberto AMATRUDA
Michele AMMATURO
Federico AVERSA *
Peppe AVERSA *
Angelo BORGHESE
Valentino BUONINCONTRI
Gianmarco CARLI
Luigi CASTALDO TUCCILLO
Gennaro CATAPANO
Pasquale CHIERCHIA
Islam CHOWKIDER
Gianluca D’AGOSTINO *
Donato DE LEONARDIS *
Giuseppe DE LUCA
Marco DE LUCA
Mario DI VITO
Danilo DI VUOLO *
Erio DONIZZETTI
Vincenzo FALCO
Tommaso FOGLIA *
Alberto FORTUNATO
Giuseppe GALLI
Antonio GAROFALO
Scuole I CARISSIMI
Alfonso IACCARINO **
Domenico IAVARONE *
Salvatore IAZZETTA
Scuole IERVOLINO
Scuole IISSS PANTALEO
Antonio Rosario LA MARCA
Marco LAUDATO
Gabriele MARTINELLI
Antonio MASULLI
Francesco MINICHINI
Antonio MIRANDA
Giuseppe MOLARO
Raffaele NAPOLITANO
Vincenzo NOCERINO
Antonio NUNZIATA
Gennaro PAGANO
Stefano PARRELLA
Rocco PELUSO
Scuole PICASSO
Giuseppe PIGNALOSA
Francesca PISACANE
Alex POCKYNOV
Luigi PORRITIELLO
PREVETE
Vincenzo RUSSO
Luigi SALOMONE *
Tommaso SANTANIELLO

Aniello SEPE
Mario SIANO
Aniello SIMONETTI
Sabatino SIRICA
Dario SORGENTE
Antonio TECCHIA
Salvatore TORTORA
Domenico VITAGLIANO
Nathan WICHMANN

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti