venerdì 3 Dicembre 2021
HomeCronacaOmicidio Tafuro-Liguori: rinvio a giudizio per gli imputati. I legali si costituiscono...

Omicidio Tafuro-Liguori: rinvio a giudizio per gli imputati. I legali si costituiscono parte civile

Egea - Black Friday

A poco più di un anno dall’efferato duplice omicidio di Francesco Tafuro e Domenico Liguori, i due ragazzi titolari di un centro scommesse a Somma Vesuviana, barbaramente uccisi a Saviano nella notte del 10 febbraio 2016 per un debito di gioco, è arrivata ieri l’udienza preliminare, dinanzi al gip di Napoli, Dott.ssa Giuliana Pollio.

Tre gli imputati Eugenio D’Atri e Nicola Zucaro, accusati di duplice omicidio premeditato, aggravato da futili motivi e dalla crudeltà, oltre all’aggravante mafiosa.

Per Zucaro, l’avvocato Antonio Del Vecchio ha chiesto il rito abbreviato, che verrà discusso il 10 marzo prossimo. Rito abbreviato richiesto anche da Domenico Altieri, divenuto collaboratore di giustizia.

D’Atri e Zanelli (suo suocero, accusato di subornazione), invece, verranno processati innanzi alla Corte di Assise di Napoli. Per loro il p.m. Francesco Valentini molto probabilmente chiederà la condanna alla pena dell’ergastolo.

Erasmo Fuschillo, Felice Iovino, Domenica Rosella e Leonardo Iovino, difensori delle persone offese, si sono costituiti parte civile. “Per ora non rilasciamo dichiarazioni. Ci affidiamo alla giustizia” – il commento dei legali di parte civile.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti