venerdì 21 Gennaio 2022
HomeSportOplonti Volley, allenamenti serrati anche durante la pausa

Oplonti Volley, allenamenti serrati anche durante la pausa

Oplonti Volley, allenamenti serrati anche durante la pausa. Coach Luciano Della Volpe: «Occasione per lavori personalizzati». Se la Serie A di Calcio non si ferma, pur limitando l’ingresso allo stadio a 5mila spettatori per i prossimi due turni, i campionati regionali sono stati sospesi fino a fine gennaio.
Lo stesso è toccato un po’ in tutti gli sport. In Campania, i campionati regionali di volley riprendono il 29 gennaio. Un’occasione, in casa della Vesuvio Oplonti, prima nel Girone A di Serie C Femminile, per ricaricare le batterie e fare dei richiami tecnico-tattici.
Di ciò ne è convinto anche il coach Luciano Della Volpe: «Dopo la partita contro Marcianise, con la qualificazione alla finale di Coppa Campania, avevamo un solo obiettivo: prepararci al top per la partita dell’8 gennaio.
Devo dire che durante il periodo natalizio ci siamo allenati benissimo non lasciando nulla al caso poi, con il peggiorare dei dati dei contagi della pandemia, tutto è saltato e ci siamo ritrovati ad azzerare tutto».
Un peccato vista la forma fisica dell’ Oplonti Volley ma una pausa per ricaricare le batterie non guasta mai, le pare?
«Fermo il campionato e coppa con data da destinarsi, ci siamo ritrovati a ripensare un po’ a tutto dal punto di vista sia tecnico che atletico.
Si ricomincia il 29 gennaio in casa contro Molinari, direttamente alla terza giornata di ritorno mentre le prime due gare verranno recuperate infrasettimanale entro il 23 febbraio.
Comunque il gran lavoro tecnico e tattico delle feste ci ritornerà utile alla ripresa mentre come allenatore sono contento di avere finalmente del tempo per migliorare i fondamentali e fare lavori personalizzati per i quali di solito non c’è mai tempo.
Guardiamo avanti con fiducia e con la consapevolezza di essere migliorati. Non vediamo l’ora di ricominciare, pandemia permettendo, e forza Oplonti!».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti