giovedì 2 Dicembre 2021
HomeComunicati stampaOplonti Volley ospita la Polisportiva Matese. Foniciello: “Squadra costruita per vincere, dobbiamo...

Oplonti Volley ospita la Polisportiva Matese. Foniciello: “Squadra costruita per vincere, dobbiamo stare molto attente”

Egea - Black Friday

Un trittico di partite che può valere un’intera stagione per la Vesuvio Oplonti Volley, squadra che milita nel Girone A del Campionato di Serie C Femminile.
Si comincia dalla Polisportiva Matese, formazione costruita per la vittoria del campionato, che domani sarà ospite delle Tigers oplontine nella ristrutturata palestra di via Isonzo a Torre Annunziata. Subito dopo la trasferta di Ischia per poi tornare in casa per la partitissima contro San Giorgio Volley.
Intanto, le ragazze di coach Luciano Della Volpe sono ora concentrate alla difficile partita di domani contro la Polisportiva Matese.
E’ Daniela Foniciello, opposto dell’Oplonti Volley, a fare un’analisi del match: «Domani ci attende una gara tosta. La Polisportiva Matese ha un bel roster che sicuramente ci creerà non poche grane. Noi, però, stiamo lavorando per cercare di mettere a punto ogni cosa, sia tatticamente sia fisicamente e tecnicamente. Dobbiamo arrivare concentrate a questo match perché non bisogna sottovalutare alcun dettaglio».
Tra l’altro, proprio la Polisportiva Matese è stata costruita per il salto di categoria…
«Una squadra formata per vincere, e i risultati si sono visti. I valori ci sono e noi dovremo stare molto attenti».
A Torre Annunziata, domani, ci sarà una grande festa di sport…
«A tal proposito, invito tutte le persone a venire in palestra. Innanzitutto, perché abbiamo bisogno del loro sostegno perché rappresentano il settimo uomo in campo. Quindi più siamo meglio è. Poi credo che la pallavolo sia uno sport che fa divertire, a noi in campo ma anche a chi ci sostiene. Quindi domani vi aspetto per la grande festa dello sport».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti