domenica 25 Luglio 2021
HomeAttualità"Ora della Terra": Sant'Anastasia spegne le luci della casa comunale

“Ora della Terra”: Sant’Anastasia spegne le luci della casa comunale

Sant’Anastasia. In occasione della giornata mondiale della Terra il comune di Sant’Anastasia si unisce ad un inno mondiale ed ha deciso spegnere le luci della casa comunale sita a Palazzo Siano dalle 20:30 alle 21:30. In quell’ora ci saranno spegnimenti simbolici in tutto il mondo al fine di contrastare ed arrestare i cambiamenti climatici.
A tal proposito le dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente Ciro Pavone:
Da quando ci siamo insediati come Amministrazione l’unico nostro obiettivo è stato quello di rendere il nostro paese un posto migliore: vivibile e sostenibile.
Aderire ad iniziative simili manda messaggi chiari alla nostra popolazione. Invito tutti ad adottare cambiamenti, nella vita di tutti i giorni, che possano essere sostenibili ed avere cura dell’Ambiente.”
Oggi 27 marzo, infatti, dalle 20.30 alle 21.30, le luci di Palazzo Siano, sede della casa comunale, si spegneranno per un’ora unendoci così a quelle di tutto il mondo per testimoniare la lotta al cambiamento climatico, oggi quanto mai un tema centrale. Un lavoro di contrasto che non può non tenere conto dell’importanza di una pianificazione e gestione delle nostre città e una manutenzione del territorio e delle risorse naturali
Ci uniamo ad un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del Pianeta.”
Queste le parole del Sindaco di Sant’Anastasia Carmine Esposito.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti