martedì 27 Luglio 2021
HomeAttualitàOrdine Architetti. Il nuovo consiglio: delege, commissioni e dipartimenti

Ordine Architetti. Il nuovo consiglio: delege, commissioni e dipartimenti

NAPOLI. Ordine degli Architetti, al via risparmi per 80mila euro Prende forma il nuovo Consiglio: attribuite le deleghe, istituiti le Commissioni e i Dipartimenti per una maggiore partecipazione degli iscritti

Prende forma il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Napoli. Nell’ultima seduta, sono stati nominati i vicepresidenti che affiancheranno il presidente, prof. Leonardo Di Mauro, e sono state attribuite le deleghe ai componenti dell’Assise.
Questo l’esecutivo: Prof. Leonardo Di Mauro, presidente; Arch. Giuliana Andretta, segretario; Arch. Rosa De Luca, tesoriere; Arch. Domenico Ceparano e Arch. Stefania Porcelli, vicepresidenti.
Individuate anche le materie delle specifiche commissioni: Semplificazione delle procedure; Ctu; Sicurezza; Architetto digitale; Politiche per la professione; Pari opportunità; Centro storico, beni culturali e paesaggistici; Ambiente, energia e sostenibilità; Pubblica istruzione, Osservatorio professione architetto.
Per garantire una maggiore partecipazione degli iscritti, sono stati istituiti anche i seguenti Dipartimenti: politiche del territorio (coordinatore Gianluca Meo); politiche urbane e periferie (coordinatore Concetta Marrazzo); presidio per la protezione civile e sicurezza abitativa (coordinatore Antonio Cerbone); formazione, qualificazione professionale e internazionalizzazione (coordinatore Antonio Coppola); lavori pubblici e commissione pareri (coordinatore Antonio Ciniglio); centro studi o lavoro, nuove opportunità e innovazione (coordinatore Grazia Torre); politiche giovanili e professionisti junior (coordinatore Aniello Tirelli).
Al vicepresidente Ceparano è stata affidata, inoltre, la delega ai rapporti con Enti, associazioni, federazione regionale e Cna; mentre alla vicepresidente Porcelli la delega al decentramento e alla federazione regionale.
Il Consiglio ha inoltre deliberato l’abolizione del doppio «gettone» di presenza mensile per i consiglieri che comporterà, per le casse del Consiglio dell’Ordine, un risparmio di oltre 80mila euro all’anno.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti