sabato 16 Gennaio 2021
Home Attualità Ordine giornalisti e Cpo: "Plauso all’integrazione al Testo Unico deontologico dell’Ordine sul...

Ordine giornalisti e Cpo: “Plauso all’integrazione al Testo Unico deontologico dell’Ordine sul rispetto alle differenze di genere”

Napoli. “L’Ordine dei giornalisti della Campania plaude all’integrazione al Testo Unico deontologico dell’Ordine sul rispetto alle differenze di genere. Siamo felici che un passo così importante sia stato compiuto grazie al lavoro della CPO nazionale – dichiara Titti Improta, presidente commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei giornalisti della Campania – . Le giornaliste della Campania lavorano per la formazione professionale e la sensibilizzazione sul tema già da tre anni mettendo in campo una serie di iniziative. Sin dall’inizio dell’incarico abbiamo creduto nella forza della rete ed abbiamo lavorato in sinergia con le realtà del territorio. Questo primo approccio d’ascolto ci ha consentito, poi, di essere operative con azioni mirate ad un cambiamento culturale che partisse proprio dal valore delle parole”.
Un protocollo con l’Osservatorio regionale sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, un progetto di formazione in collaborazione con le Consigliere di Parità regionali, l’opera di teatro civile “26 – come in mare così in terra” sul tema dell’immigrazione, il progetto per le scuole “Parole in Ordine” e la partecipazione al truck della Regione Campania che ha fatto il giro di tutte le province per sensibilizzare su bullismo e cyberbullismo. Sono solo alcune delle iniziative messe in campo dalla commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Giornalisti Campania. I corsi di formazione organizzati dal Consiglio dell’Ordine presieduto da Ottavio Lucarelli hanno compreso anche un ciclo di incontri contro la violenza sulle donne realizzati assieme al Centro Dafne-associazione salute donna.
Il consiglio disciplinare della Campania inoltre, ha effettuato una radiazione ed una sospensione. Consiglio dell’Ordine e CPO sono stati i promotori raccogliendo decine di denunce da parte di molti colleghi.
Composta da 15 giornaliste operative in tutti i settori dell’informazione e comunicazione, presenti in tutte le province della Campania, la CPO lavora costantemente sui temi delle pari opportunità e sulla sensibilizzazione al corretto utilizzo delle parole.
Sul tema della violenza sulle donne sono stati organizzati incontri e corsi di formazione in tutte le città campane in collaborazione con scuole, università, associazioni, istituzioni, forze dell’ordine, sanitari e altri ordini professionali.
La commissione presieduta da Titti Improta, vice presidente Concita De Luca (vice presidente della Cpo della Regione Campania), è composta da: Fiorella Anzano, Gabriella Bellini, Valeria Bellocchio, Trisha Calandrelli, Titti Festa, Nicole Lanzano, Marilù Musto, Monica Nardone, Annamaria Riccio, Francesca Salemme, Monica Scozzafava, Filomena Varvo e Cristina Zagaria.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -
error: Contenuto protetto !!