martedì 31 Gennaio 2023
HomeSanitàOspedale di Vico Equense, al via sedute operatorie ortopediche

Ospedale di Vico Equense, al via sedute operatorie ortopediche

Vico Equense. Sabato 14 gennaio presso la sala operatoria dell’ospedale di Vico Equense si è svolta la prima seduta operatoria nell’ambito dei percorsi ambulatoriali complessi e coordinati (Pacc) a cura dell’unità operativa complessa di ortopedia del San Leonardo Castellammare di Stabia, diretta dal dottor Roberto Cirillo.

Con cadenza bisettimanale l’equipe ortopedica composta anche dai chirurghi Giovanni Porpora, Lorenzo Panico, Pasquale Ranieri e Luisa Grimaldi eseguirà, presso il De Luca e Rossano, interventi di chirurgia che non prevedono pernottamento.

L’attivazione del servizio permetterà di trattare, in maniera periodica, patologie elettive come il tunnel carpale, il dito a scatto, le tendiniti della mano, le cisti del polso, l’alluce valgo etc.

A breve verrà riattivata anche una colonna artroscopica per la cura delle patologie meniscali e legamentose del ginocchio e quelle delle cuffia dei rotatori della spalla.

L’attivazione del servizio Pacc, fortemente voluta dal direttore Generale Russo e dal direttore sanitario di presidio di Vico Equense Giuseppe Lombardi, rappresenta il battesimo storico della chirurgia ortopedica presso l’ospedale vicano.

L’iniziativa crea uno spazio per la cura di patologie ortopediche molto diffuse nel territorio.

Ha svolto un ruolo determinante nella realizzazione del progetto il direttore della anestesia e rianimazione del presidio dottoressa Matilde De Falco.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti