giovedì 25 Luglio 2024
HomeCronacaOttaviano. Coronavirus, gli obblighi per chi torna dalla zona rossa

Ottaviano. Coronavirus, gli obblighi per chi torna dalla zona rossa

  1. OTTAVIANO. Coronavirus, pubblichiamo di seguito la comunicazione pubblicata sul suo profilo Facebook del sindaco Luca Capasso.

“Chi è tornato da Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna è obbligato a comunicarlo al comando di polizia municipale (0818278304) al dipartimento di prevenzione del nostro distretto sanitario (0818286823). Chi ha sintomi influenzali resti a casa e contatti telefonicamente il medico di famiglia. Vi prego: massima collaborazione”.

AGGIORNAMENTO dal sindaco Luca Capasso.

“In seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo e all’Ordinanza n. 8 del Presidente della Regione Campania viene disposto quanto segue:
Tutti gli individui che hanno fatto o faranno ingresso a Ottaviano, dal 7 marzo al 3 aprile, provenienti da tutta la Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Verbania – Cuneo – Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia hanno l’obbligo di comunicare tale circostanza al Comune di Ottaviano chiamando la polizia municipale al numero 0818278304 e il dipartimento di prevenzione del distretto sanitario, al numero 0818286823
Tali individui devono rimanere in isolamento a casa per 14 giorni dal loro arrivo, devono evitare ogni spostamento, devono rimanere raggiungibili per ogni eventuale controllo. In caso di comparsa di sintomi devono avvertire immediatamente il medico di famiglia. Fino al 3 aprile sono chiuse piscine, palestre e centri benessere. Sono inoltre chiusi pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, discoteche e locali assimilati. Tutte le altre attività commerciali (negozi vari, bar e ristoranti) devono evitare tassativamente gli assembramenti, rispettando la distanza di sicurezza di almeno un metro per ciascun individuo.Fino al 3 aprile le persone con disabilità possono differire le terapie senza che ciò comporti la decadenza del diritto alla prestazione

IMPORTANTE: le società di trasporto aereo, ferroviario e autostradale devono fornire i nominativi dei viaggiatori che si sono spostati dalle zone del Nord sopra indicate. Questo vuol dire che conviene a tutti collaborare, per evitare di essere puniti ai sensi dell’art. 650 del codice penale, salvo che il fatto costituisca più grave reato.
Vi prego, vi prego davvero di collaborare: è un momento delicato, ne usciamo solo se ognuno fa la sua parte. Abbiate coscienza, fatelo per i vostri figli, per la vostra famiglia, per la nostra comunità

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche