lunedì 25 Ottobre 2021
HomePolitica"Ottaviano deserta e giovani in fuga", botta e risposta tra Nocerino e...

“Ottaviano deserta e giovani in fuga”, botta e risposta tra Nocerino e Capasso

OTTAVIANO. Sono bastate tre fotografie scattate di domenica sera che ritraevano una piazza ed un viale completamente deserti per scatenare sui social un ampio dibattito con un folto numero di commenti, inusuale per la “piazza virtuale” ottavianese, che ha coinvolto il sindaco di Ottaviano Luca Capasso e il leader dell’opposizione Andrea Nocerino. Oggetto del contendere un post pubblicato da Nocerino sul suo profilo personale e sulla sua pagina Facebook “Andrea Nocerino per Ottaviano”.

“Condivido con voi questi scatti che ho appena fatto”, ha scritto il consigliere di minoranza come didascalia alle tre foto eloquenti, “Questa è la nostra Ottaviano: deserta di domenica sera. Strade vuote. Bar vuoti e punti di ritrovo – quei pochi che non demordono – hanno le serrande abbassate. Una piazza è l’anima di una città”. A seguire degli hashtag (#tristezzanelcuore #sossviluppo#fattinonparole #aggregazionefantasma #giovaniinfuga #cambiaresipuó#ideeincampoche hanno colpito nel segno, al post, infatti, sono seguiti diversi commenti di molti ottavianesi e fra questi anche il sindaco Luca Capasso.

” Mi fa piacere che lo dica proprio lei che non ha mai vissuto il nostro paese”, ha replicato il primo cittadino, “Come si vede che inizia la campagna elettorale … proprio lei, candidato con gli ex amministratori che con i famosi cancelli sono stati causa del declino di cui oggi si lamenta. Io sono al Castello insieme ai ragazzi della pro loco, a lavorare per i mercatini… se vuole ci raggiunga, la aspettiamo”. Il riferimento al periodo in cui governava l’ex sindaco Mario Iervolino, ma Nocerino ha prontamente ribattuto: “Caro Sindaco ricordo a lei e a chi ci legge che al tempo dei cancelli era politicamente attivo , e che avrebbe potuto fare qualche cosa di concreto in merito , andando oltre le parole e qualche scatto. Non interessa a chi sia imputabile l’inizio del declino , parimenti responsabile è chi ,amministrando da oltre quattro anni , non è riuscito a mettere in campo soluzioni . I risultati sono in quelle foto, sotto gli occhi di tutti. Non è sufficiente far vivere il paese solo in occasioni quali la festa del santo Patrono o i mercatini di Natale. Chi scrive il paese lo vive quotidianamente ascoltando i bisogni delle persone insoddisfatte della sua politica e cercando di farsi portavoce delle loro istanze . Noto che abilmente continua a far passare per straordinario ciò che a mio parere è solo ordinaria amministrazione. Buona serata”. Un batti e ribatti che è continuato così. “Non è questo il luogo per elencarle tutte le iniziative che abbiamo messo in campo”, ha scritto il sindaco, “la politica può fino ad un certo punto. Se lei avesse davvero vissuto il Paese come dice saprebbe che all’epoca ho fatto ben più che qualche scatto. Mi fermo qui perché capisco la necessità ed il tentativo disperato di recuperare consenso, e mi fa tenerezza, quindi la lascio fare… buona fortuna”. E nuovamente Nocerino: “Le poche iniziative messe in campo , evidentemente , non hanno prodotto il risultato sperato . Quanto alla tenerezza , la rivolga a tutti i concittadini ed alle concittadine ai quali , ancora oggi, impotente , non riesce a dare una risposta”. Non pochi i cittadini che hanno dato ragione una volta all’uno e una volta all’altro, ma molti si sono detti tristi, amareggiati, arrabbiati per come sia cambiata Ottaviano rispetto a quella che conoscevano. Una Ottaviano che vive pienamente durante la festa patronale di San Michele o nel periodo dei mercatini al Castello (che stanno per cominciare e sono in continua crescita per partecipazione e successo), ma poi null’altro. Il null’altro che Nocerino vorrebbe riempire con iniziative politiche che incentivino il commercio e gli investimenti. Viene da chiedersi se il “battibecco” social sia finito qui o possa avere qualche strascico nella seduta consiliare che si terrà domani sera fissata alle 20, tra i punti all’ordine del giorno comunicazioni del presidente del consiglio comunale, interrogazioni ed interpellanze; approvazione verbali sedute del Consiglio comunale del 31 luglio e dl 28 settembre 2017; il rergolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici e del patrocinio del Comune di Ottaviano. Modifica articoli 4 -7 e L5; 5. tre ratifiche di variazione di Bilancio e Piano triennale delle Opere Pubbliche,  Permuta area per spostamento cabina elettrica ENEL ubicata in via Cesare Ottaviano Augusto e poi alcuni debiti fuori Bilancio. 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".

Articoli recenti