mercoledì 30 Novembre 2022
HomePoliticaOttaviano, eletto il sindaco dei ragazzi. È l’undicenne Marco D’Avino

Ottaviano, eletto il sindaco dei ragazzi. È l’undicenne Marco D’Avino

OTTAVIANO. Si chiama Marco D’Avino, ha 11 anni ed è il sindaco dei ragazzi e delle ragazze di Ottaviano. Marco ha ottenuto più di 400 voti.

E’ stato eletto dagli alunni delle classi IV e V della scuola primaria e gli alunni delle classi I, II e III della scuola secondaria di primo grado appartenenti ai tre istituti comprensivi statali di Ottaviano e all’istituto paritario “Maria Ausiliatrice”.

Iscritto all’istituto comprensivo “Mimmo Beneventano”,  Marco D’Avino sarà sindaco per 8 mesi poi, come da regolamento, lascerà la carica alla seconda eletta,  Maria Parisi dell’istituto comprensivo di San Gennarello, la quale, a sua volta, al termine degli 8 mesi di “governo” farà spazio al terzo eletto, Umberto La Marca dell’istituto comprensivo “D’Aosta”. In questo modo, al termine dei due anni di durata del consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Ottaviano, tutti gli istituti comprensivi avranno avuto un sindaco in carica.  L’ istituto paritario “Maria Ausiliatrice” non aveva candidati a sindaco.

Ciascun istituto, compreso il “Maria Ausiliatrice”, è comunque rappresentato in consiglio comunale da 9 consiglieri. Ieri c’è stata la proclamazione degli eletti, alla presenza del sindaco di Ottaviano Luca Capasso e dell’assessore alla pubblica istruzione Marilina Perna, che ha curato l’iniziativa. “E’ stata una bellissima esperienza di democrazia e partecipazione. La curiosità e l’intelligenza dei ragazzi hanno reso queste elezioni un momento straordinario. Siamo fieri di loro e sicuri che daranno un ottimo contributo di idee e proposte”, dicono il sindaco Capasso e l’assessore Perna.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti