lunedì 14 Giugno 2021
HomeCronacaOttaviano. Leonardo a distanza di sei mesi muore come suo cugino

Ottaviano. Leonardo a distanza di sei mesi muore come suo cugino

OTTAVIANO-SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Leonardo a distanza di sei mesi muore come suo cugino.

Tragico destino per il giovane che ha perso la vita nel tremendo impatto di stamane, in via Prisco di Prisco ad Ottaviano, si chiamava Leonardo Le Rose originario di San Giuseppe Vesuviano. Classe 1995, il giovane 23enne che risiedeva fuori regione, in sella al suo scooter un Honda SH 300 si è scontrato con una Fiat Panda di un uomo di Ottaviano. Leonardo purtroppo, nell’impatto, ha battuto la testa ed è deceduto durante il trasporto in ospedale. Al momento la dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento. Purtroppo a sei mesi di distanza, come un crudele “zampino” del destino, la stessa sorte era toccata a suo cugino Leonardo Le Rose 21enne, morto dopo essere stato investito da un auto pirata in via Croce Rossa a San Giuseppe Vesuviano nel giugno scorso.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti