sabato 3 Dicembre 2022
HomePolitica"Palazzo della Sicurezza" a San Giorgio, plaude il sindacato di polizia

“Palazzo della Sicurezza” a San Giorgio, plaude il sindacato di polizia

SAN GIORGIO A CREMANO. “Palazzo della Sicurezza” a San Giorgio: plaude il sindacato degli appartenenti alla Polizia all’amministrazione comunale.

Il segretario generale provinciale di Napoli del Siap – Sindacato italiano appartenenti polizia, Annibale Falco, si congratula vivamente con l’Amministrazione Comunale per aver trovato una nuova collocazione al commissariato della Polizia di Stato di San Giorgio a Cremano nell’attuale sede della Polizia Municipale in via Galdieri, per realizzare un vero e proprio “Palazzo della Sicurezza” cittadino.
“Siap di Napoli, alla luce delle recenti decisioni del Governo di tagliare trecento Uffici di Polizia in una spending review che penalizza fortemente la sicurezza dei cittadini – si legge in una nota a firma di Falco – plaude e ringrazia il sindaco della Città di San Giorgio a Cremano, il dottor Domenico Giorgiano e il vicesindaco Giorgio Zinno, i quali hanno messo a disposizione del Ministero dell’Interno, per i cittadini e per la Polizia di Stato, un vero e proprio “Palazzo della Sicurezza”.

Si tratta di un progetto che, diversamente da qualche altro Comune che l’ha più volte annunciato e mai concretizzato, ha visto, grazie alla tenacia ed alla ferrea volontà dell’Amministrazione della Città di San Giorgio a Cremano, senza se e senza ma, immediata realizzazione. Una vera e propria svolta futuristica nella visione dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica a “misura del cittadino” che, si auspica, possa essere condivisa sia dalla parte politica che da quella ministeriale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti