giovedì 1 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiPallavolo B1 F. Luvo Barattoli Arzano, sfida la capolista Santa Teresa di...

Pallavolo B1 F. Luvo Barattoli Arzano, sfida la capolista Santa Teresa di Riva

Domani big match in casa del team di coach Antonio Piscopo. Si gioca al consueto orario delle ore 16. Arbitri dell’incontro Francesco Mastrogiovanni e Valeria Montauti.

Primo esame di maturità stagionale per la Luvo Barattoli Arzano. Arriva al palasport cittadino la prima della classe: l’Amando Volley di Santa Teresa di Riva per una sfida che si preannuncia particolarmente interessante.

La squadra di coach Antonio Piscopo è al secondo posto della graduatoria, avendo ceduto un punto al tie-break al Gesan Trapani ed affronta questa sfida con il chiaro intento di testare quello che può essere il suo ruolo nella stagione in corso.

“Ci aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni -spiega il presidente Raffaele Piscopo- faremo la nostra parte e sicuramente assisteremo ad un grande pomeriggio di pallavolo”.

Una squadra costruita per vincere ogni incontro quella dell’Amando Volley di Santa Teresa di Riva. Costruita con atlete in grado di fare la differenza e bene allenate da coach Jimenez, altro veterano della categoria. Hanno lavorato senza tralasciare nulla durante la settimana. Anche perché come ha dichiarato la centrale siciliana Barbara Murri: “Temiamo la prossima trasferta, sia dal punto di visto logistico, perché è impegnativa, sia perché Arzano come Santa Teresa in casa ha un grande pubblico”.

Si gioca al consueto orario delle ore 16. Arbitri dell’incontro Francesco Mastrogiovanni e Valeria Montauti.

Riposano Trapani e Melendugno mentre un’altra sfida da tenere d’occhio è quella fra Terrasini e Castellana Grotte.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti