venerdì 2 Dicembre 2022
HomeComunicati stampaPALLAVOLO B1F. LUVO BARATTOLI ARZANO TRAVOLGE LA CAPOLISTA SANTA TERESA DI RIVA

PALLAVOLO B1F. LUVO BARATTOLI ARZANO TRAVOLGE LA CAPOLISTA SANTA TERESA DI RIVA

Gara perfetta della squadra di coach Antonio Piscopo: “La squadra continua a crescere ed a giocare bene”

LUVO BARATTOLI ARZANO 3 – FARMACIA SCHULTZE S.TERESA DI RIVA 0 (25-17; 25-20; 25-22)

Luvo Barattoli Arzano: De Siano 15, Piscopo (L), Passante 7, Aquino 6, Suero 10, Allasia 3, Palmese 10, Carpio, Bianco 1. Non entrate: Rinaldi, Lavagna, Dello Iacono, Putignano. All. Piscopo

Farmacia Schultze: Gervasi 1, Cecchini 6, Galluppi (L), Corroux 1, Giacomel 10, Murri 7, Nielsen 7, Bertiglia 12. Non entrate: Spitaleri (L), Amaturo, Decandia, Santoro. All. Jimenez

Arbitri: Francesco Mastrogiovanni e Valeria Montauti di Latina

Note. Durata set: 21’; 25’; 32’. Battute sbagliate Arzano: 8, Battute punto Arzano: 10. Muri Arzano: 4. Battute sbagliate Farmacia Schultze: 7, Battute punto Farmacia Schultze: 2, Muri Farmacia Schultze: 6.

Arzano (Na) – Partita perfetta della Luvo Barattoli Arzano che travolge la capolista Farmacia Schultze di Santa Teresa di Riva e continua nella striscia vincente di inizio stagione. Una gara senza sbavature, dove la squadra risponde alla perfezione e si toglie la soddisfazione di dare un dispiacere ad un’avversaria storia.

“Quando giochiamo contro di loro -spiega coach Piscopo- vengono fuori sempre belle partite. Siamo solo alla quarta giornata per cui guardiamo poco classifica ed obiettivi. Sono contento però del fatto che le ragazze hanno compreso quanto importante è per noi giocare bene” magari vincendo il maggior numero possibile di incontri.

A proposito di classifica, la Luvo Barattoli Arzano è costretta ad accontentarsi della seconda posizione. A differenza delle siciliane ha già osservato il turno di riposo per cui in termini di punti il successo ha consentito di arrivare a -1, con una gara in meno, ma non di scavalcare la prima della classe.

La gara è bella ed interessante fin dai primi punti. Le due squadre non si risparmiano premiando con l’atteso spettacolo della grande pallavolo il pubblico presente. Funziona il muro di Arzano, subito in evidenza Suero. Difficoltà anche per mani pesanti come quelle della Nilsen. Vita più facile invece per Bertiglia, dai suoi spunti le cose migliori delle ospiti che riescono a recuperare il primo accenno di fuga arzanese.

Non si risparmiano nemmeno Passante e De Siano che consentono alla forbice del punteggio di allargarsi 21-16. Chiude un errore della Gervasi che spedisce il pallone a fondocampo.

Il secondo set meriterebbe di essere raccontato punto per punto. Le quattro bombe di Aquino servita al momento giusto da Allasia strappano applausi ed ovazioni. Così come le palle salvate da Valeria Piscopo. Quattro punti anche per Palmese e De Siano. A quest’ultima anche l’onore di chiudere il set. Il punteggio poteva essere anche più ampio, ma va più che bene così. 25-20 e due set di vantaggio per la Luvo Barattoli.

La fiammata iniziale del terzo set è delle ospiti. Il tempo di un time-out richiesto da coach Piscopo e l’Arzano riprende il suo posto in campo (12-10). Rosso per proteste a coach Jimenez che scuote le ospiti riportandole in partita (15-15). Gli ultimi dieci punti durano un’eternità, così come lo scambio che fissa il punteggio sul 19-16, ma Giacomel e compagne non vogliono saperne di arrendersi.

Insiste Allasia con un aces 23-20, Suero porta la squadra a un passo dalla vittoria e De Siano, di prepotenza, completa il capolavoro. La capolista è al tappeto.

Anche Jazmin Suero è soddisfatta a fine gara: “Complimenti a tutte le mie compagne di squadra, siamo cresciute insieme e adesso riusciamo ad esprimerci al meglio anche in gare difficili come questa”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti