mercoledì 5 Ottobre 2022
HomePoliticaPalma Campania, giù la tassa sui rifiuti: meno costosa del 35% rispetto...

Palma Campania, giù la tassa sui rifiuti: meno costosa del 35% rispetto all’anno precedente

In tempi di aumenti di costi e bollette, a Palma Campania arriva una bella sorpresa per cittadini e famiglie: la tassa sulla spazzatura, infatti, è stata abbassata mediamente del 35%, con punte anche del 50% per alcune abitazioni. Ad annunciarlo è stato il sindaco Nello Donnarumma, che con un post sui social ha spiegato: «Mi state chiamando in tanti per chiedermi se la bolletta Tari 2022 è uno scherzo o è sbagliato qualcosa. Nulla di tutto ciò. È tutto vero. La tassa dei rifiuti è stata abbattuta del 35 % circa».

Un dato in controtendenza, dunque, rispetto all’attuale situazione di cittadini e contribuenti, costretti a fare i conti con aumenti generalizzati legati proprio alle bollette e alle utenze.

A determinare l’abbattimento della Tari è stato soprattutto il lavoro dell’amministrazione comunale e della società di riscossione dei tributi sulla ricostruzione dei ruoli per fare in modo che il pagamento della tassa fosse equo per tutti i cittadini. Accanto a ciò, anche il decollo della raccolta differenziata, che ha consentito a Palma Campania di raggiungere percentuali record (circa l’80%) che hanno sicuramente influito sul costo finale della Tari.

Soddisfatto il sindaco Nello Donnarumma: «Parliamo di un risultato che è frutto del grande impegno del nostro delegato all’ambiente Nello Nunziata e di tutta l’Amministrazione che grazie ad una politica fiscale mirata al “pagare tutti, pagare meno” porterà ad ulteriori abbattimenti nei prossimi anni».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti