domenica 29 Gennaio 2023
HomeSenza categoriaParco dei Pini cambia pelle: consegnato cantiere per nuovo centro servizi...

Parco dei Pini cambia pelle: consegnato cantiere per nuovo centro servizi e riqualificazione

CASORIA. Le strette di mano e gli applausi sanciscono l’inizio di una nuova era per Parco dei Pini. Ieri mattina l’intera formazione di governo, compresi assessori e consiglieri, con in testa il sindaco Raffaele Bene, si è recata al Parco dei Pini di località Arpino per consegnare ufficialmente il cantiere dei lavori alla comunità.

Il progetto di riqualificazione del quartiere Erp Parco dei Pini si dipanerà in tre step che cambieranno radicalmente il volto del quartiere. Il primo riguarderà la creazione di un centro servizi per famiglie al primo piano dell’edificio che ospita l’Ufficio Tributi. Il secondo passo riguarderà la riqualificazione dell’area esterna all’edificio scolastico. Il terzo e ultimo passaggio toccherà la riqualificazione degli spazi attrezzati.

“Diamo in consegna ufficialmente a questa comunità il cantiere di Parco dei Pini. Non facciamo promesse, ma prendiamo impegni: e questo lo avevamo assunto con quest’area della città” ha dichiarato il sindaco Raffaele Bene, davanti ad un nutrito gruppo di cittadini che ha visionato lo schema informativo del progetto.

“I lavori partiranno dall’ufficio tributi, dove sarà realizzato un centro di servizi per famiglie e poi arriveranno nel parco per il recupero degli spazi comuni. Si tratterà di un’opera consistente che prevede l’apertura di spazi esterni e maggiore decoro per il parco. A questo intervento ne seguirà un altro da 1,4 milioni di euro per rifare ascensori, impianti elettrici ed impermeabilizzazioni di solai delle scale degli edifici. Ringrazio i nostri uffici per il lavoro svolto e ai cittadini chiedo solo buon senso nell’aiutarci a preservare le opere che saranno realizzate. Abbiamo intrapreso la strada della riqualificazione di quest’area”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti