venerdì 25 Giugno 2021
HomeCronacaParco Verde: trovate armi, droga e un appartamento abusivo stile kitsch

Parco Verde: trovate armi, droga e un appartamento abusivo stile kitsch

CAIVANO. Perquisizioni al Parco Verde, rinvenute stanza mimetizzate, droga, armi e appartamenti abusivi, uno dei quali in completo stile kitsch. Arrestato anche un pusher colto in flagranza di reato.

Perquisizioni a tappeto nel Parco Verde, eseguite dai carabinieri della Compagnia di Casoria e dal nucleo cinofili di Sarno. Durante il blitz degli uomini dell’arma, nel sottoscala di una palazzina, è stato trovato un  kalashnikov avvolto in una t-shirt e con della plastica per “ripararlo” dalla polvere. Nei piani alti della stessa palazzina, i militari poi hanno scoperto due vani mimetizzati nel muro dove l’accesso era consentito mediante telecomando. In quelle “stanze” i carabinieri hanno trovato: 3,3 chili di hashish, 410 grammi di cocaina, 71 di marijuana, un revolver e due pistole semiautomatiche con matricola abrasa, munizioni e materiale per il confezionamento di droga. E proprio come un abitazione di “Gomorra”, uno dei due appartamenti abusivi posti all’ultimo piano, scoperti dai militari, in completo stile “kitsch”, all’interno un congiunto di un capo-piazza che è stato denunciato. L’altro appartamento, in fase di costruzione è stato sequestrato insieme a quello “kitsch”. Infine è stato tratto in arresto il pusher Luigi Laurenza, 52enne di Crispano già noto alle forze dell’ordine, colto in flagranza di reato mentre spacciava. Durante La perquisizione personale, gli sono stati rinvenuti: sei bussolotti di eroina e kobret e altri cinquantatre uguali per forma e colore, sono stati rinvenuti in un vano ascensore nei pressi del luogo dove è stato bloccato. L’ uomo è stato tradotto in carcere.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti