mercoledì 5 Ottobre 2022
HomePoliticaMarigliano. Parla Lucia Ricci la più giovane candidata del Pd

Marigliano. Parla Lucia Ricci la più giovane candidata del Pd

MARIGLIANO – “Ho le idee ben chiare rispetto al mio futuro ed è per questo che mi sto impegnando fin da subito” afferma la giovanissima Lucia Ricci, candidata a consigliere comunale – alle prossime elezioni amministrative a Marigliano – a sostegno del candidato a sindaco Sebastiano Sorrentino .

Lucia Ricci, classe ’95, è la più giovane candidata a consigliere comunale nella lista presentata, sabato scorso, dal partito democratico di Marigliano per il rinnovo dell’amministrazione. Ha soli 19 anni, frequenta il liceo classico Vittorio Imbriani di Pomiglinao D’ Arco e fa parte dell’ Azione Cattolica di Pontecitra che considera, oramai, il suo “quartiere”.
Forte dei suoi ideali, la giovane candidata ci riassume la propria personalità citando la locuzione latina “ homo faber fortunae suae ” – l’uomo è artefice del proprio destino – «perché ogni individuo, spiega Lucia Ricci – è in grado di farsi da sè e lo può fare attraverso le scelte, soprattutto scelte che prevedono cambiamento».
In merito a questo, la giovane candidata afferma che:« le scelte vanno di pari passo col cambiamento o col peggioramento, così come è capitato a Marigliano che, a causa di scelte sbagliate o scelte omesse, si è andati verso il peggioramento»

Lucia Ricci esorta i giovani ad essere attivi e presenti nella vita politica:«noi cittadini non facciamo altro che lamentarci, non possiamo continuare ad aspettare che gli altri facciano qualcosa per noi – e continuando dichiara – Marigliano è diventato un paese di vecchi, come se i giovani non contassero più a niente, ed è per questo che dobbiamo essere noi i primi ad alzare la voce».

Consapevole delle difficoltà che troverà sicuramente durante il suo percorso, sa bene che «un puntino bianco in mezzo a tanti neri non può fare molto ma è pur sempre un motus animi e può influenzare le coscienze ed essere un modello comportamentale – e continua affermando che, come insegna Tacito “possono esistere grandi uomini anche sotto cattivi principi” e quindi bisogna unirsi in questa avanzata».
Lucia Ricci si propone di essere il trait d’ union che, con l’impegno e la passione, unirà tutto ciò che adesso è diviso:«noi giovani dobbiamo essere l’entusiasmo e la passione di questa città che risulta divisa da ego privato e ego pubblico, tra società e stato ed essere il filo conduttore che riunirà queste due parti divise».

Durante l’intervista, la giovane candidata a consigliere comunale, motiva la scelta di sostenere il candidato a sindaco Sebastiano Sorrentino:«questa scelta non può che scaturire dalla convinzione che egli rappresenta il filo conduttore fra tradizione e modernità, in quanto è sempre stato coerente con le sue scelte politiche e non ha mai cambiato idea».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti