mercoledì 2 Dicembre 2020
Home Cronaca Parte la "Fase 2" anche per il "falso": sequestrati 60mila articoli contraffatti

Parte la “Fase 2” anche per il “falso”: sequestrati 60mila articoli contraffatti

NAPOLI. Parte la “Fase 2” anche per il “falso”: sequestrati 60mila articoli contraffatti tra questi mascherine per nulla protettive. La scoperta del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, che ha sequestrato, nel corso di due distinti interventi, oltre 60.000 articoli contraffatti, tra cui 2600 mascherine per bambini.

- Advertisement -

In particolare, il Gruppo Pronto Impiego, partendo dal monitoraggio dei flussi commerciali in ripresa nella zona mercatale della “Maddalena”, ha individuato, nell’area industriale del quartiere Poggioreale, un 47enne di origini cinesi che, a bordo della propria auto, era entrato in un’area adibita a deposito container iniziando a prelevare delle scatole da uno di essi.

I successivi approfondimenti hanno permesso alle Fiamme Gialle di riscontrare che all’interno del deposito erano presenti altri 8 container, tutti nella disponibilità dello stesso soggetto, contenenti calzature con marchi contraffatti di note griffes sportive quali “ADIDAS”, “NIKE” e “FILA”, pronte per essere immesse sul mercato come “falso d’autore”.

Al termine la merce è stata sottoposta a sequestro e il responsabile è stato denunciato per contraffazione e ricettazione.

Nel corso di un secondo intervento, questa volta a Mugnano di Napoli, gli stessi Baschi Verdi, durante un controllo su strada, hanno fermato un 38enne di Melito, risultato coinvolto in un traffico di prodotti contraffatti.

La successiva perquisizione di un locale nella sua disponibilità ha permesso, infatti, di sequestrare 5700 articoli (libri da colorare, braccialetti, spinner) con marchi contraffatti di noti personaggi per l’infanzia, quali “Bing”, “Pjmasks”, “LOL”, nonchè 2600 mascherine pseudo protettive per bambini, di scarsa qualità e potenzialmente dannose per la salute.

Anche in questo caso il responsabile è stato denunciato penalmente per contraffazione e ricettazione.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Il Comune buca il pavimento medievale del Casamale. Arci, Legambiente e I.RE.S.CO.L scrivono al Parco

Somma Vesuviana. Il Comune ha bucato il pavimento medievale del Casamale per inserire dei paletti in ghisa. Sulla vicenda intervengono le associazioni Arci...

Mariglianella. Valentina Rescigno entra nel Consiglio della Città Metropolitana

Mariglianella. La Consigliera Comunale, Dott.ssa Valentina Rescigno, Assessore al Bilancio con l’Amministrazione Comunale di Mariglianella, retta dal Sindaco Dott. Arcangelo Russo, comunica il suo...

L’ambulanza di Marigliano salva coppia di anziani abbandonati dalla badante

Marigliano. A cinque giorni da quando è entrato in funzione il servizio di l'ambulanza comunale "Covid 19" ha già ottenuto importanti risultati: 12...

Rifondazione Comunista chiede in Parlamento una commissione di indagine per Marigliano

Marigliano. Dal Circolo “Che Guevara” Prc Marigliano riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo. Rifondazione Comunista chiede in Parlamento una commissione di indagine...

Nuovi e importanti progetti per l’associazione teatrale “I Giovani della Piazza”

Terzigno. Il 2020 ci ha rallentato ma non fermati. L’associazione Teatrale “I Giovani della Piazza” di Terzigno è al lavoro per nuovi, importanti progetti....
- Advertisment -