lunedì 26 Luglio 2021
HomeCronacaPassanti aggrediti da due fratelli con mazze da baseball. Denunciati

Passanti aggrediti da due fratelli con mazze da baseball. Denunciati

Napoli. Barra, aggrediscono i passanti con delle mazze da baseball. Due persone denunciate.

Sabato pomeriggio gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania e del Commissariato San Giovanni-Barra, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in corso Bruno Buozzi hanno notato numerose persone che si correvano in strada che hanno indicato loro due uomini che, impugnando delle mazze da baseball, stavano minacciando e aggredendo i passanti e la titolare di un’attività commerciale.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno individuato i due che nel frattempo si erano disfatti delle mazze da baseball e che, alla loro vista, hanno iniziato a dare in escandescenze inveendo contro di loro, minacciandoli e colpendoli con calci e pugni danneggiando anche l’auto di servizio. Gli operatori, con non poche difficoltà, li hanno bloccati e hanno sequestrato 4 mazze da baseball ed hanno denunciato i due uomini, fratelli napoletani di 42 e 44 anni con precedenti di polizia per resistenza, minacce a Pubblico Ufficiale, lesioni e danneggiamento dei beni della Pubblica Amministrazione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti