mercoledì 24 Luglio 2024
HomeCronacaPastore tedesco soccorso dai vigili. Scattano le richieste di adozione

Pastore tedesco soccorso dai vigili. Scattano le richieste di adozione

SANT’ANTIMO. Pastore tedesco abbandonato, ferito e soccorso dai caschi bianchi. Scattano le richieste di adozione.

pastore tedesco socorso dai vigili 1
pastore tedesco socorso dai vigili 1

Un cane di grossa taglia, razza pastore tedesco, ferito e abbandonato che girava smarrito per le strade del territorio. Due operatori della polizia municipale, nell’ambito delle verifiche del rispetto delle norme a tutela dell’ambiente per prevenire incendi, hanno notato alla via dei Gabbiani il pastore tedesco smarrito e con alcune ferite. Si sono fermati e hanno cercato di avvicinarlo riuscendovi nell’intento e chiamando il soccorso veterinario che è giunto sul posto.

Il cane presentava delle vistose ferite sul mantello e alla parte laterale del corpo. Del microchip per risalire al proprietario nessun segno. Probabile che i proprietari, recatisi in vacanza, abbiano avuto l’idea di abbandonare il cane. Richieste notizie in zona per individuare i responsabili, gli agenti della municipale, diretti da comandante Maggiore Biagio Chiariello, non sono riusciti nell’intento. Il cane, oltre che ferito, era anche affamato. Ora si trova presso la struttura convenzionata del comune. Attraverso la pubblicazione delle foto e del breve video si cerca ora di trovare qualche testimonianza di qualcuno che potrebbe indicare agli agenti chi è il responsabile dell’abbandono e, perché no, il proprietario che lo ha smarrito potendosi il cane essere allontanato dall’abitazione. Importante microchippare i cani, indicano dal Comando, così sarebbe più facile risalire ai proprietari nel caso di allontanamento.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche