venerdì 3 Febbraio 2023
HomeAppuntamentiPhilosophArt, il culto dell'immagine oggi: mostra fotografica

PhilosophArt, il culto dell’immagine oggi: mostra fotografica

NAPOLI. PhilosophArt – Il culto dell’immagine nella società odierna. Venerdì 3 ottobre presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

Venerdì 2 ottobre alle ore 16,30 si terrà presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, nel Settecentesco palazzo Serra di Cassano, sua sede, la tavola rotonda e inaugurazione della mostra fotografica “PhilosophArt – Il culto dell’immagine nella società odierna” al quale parteciperanno A. Trione (UniNa); V. Parisi (IISF); C. Gily (UniNa); M. D’Ambrosio (UniNa). Mostra fotografica di S. Goglia.

L’evento “PhilosophArt – Il culto dell’immagine nella società odierna” si pone l’obiettivo di riflettere sull’apoteosi (ma anche sulla possibile crisi) del culto dell’immagine nella nostra società. Momento  di sbocco dell’incrocio tra spettacolarizzazione della vita, tipica del secondo Novecento in poi, e nichilismo dei valori, che attraversa varie correnti filosofiche e artistiche da vari decenni, il culto dell’immagine si declina oggi in vari ambiti socio-culturali: dal suo utilizzo da parte di gruppi religiosi per imporre il proprio dominio, alla presenza massiva e mercificante in dissonanza con l’idea da trasmettere, all’ideale di perfezione dell’immagine estetizzata del proprio corpo. In particolare, nella società occidentale, nell’arte, come pure nei mass media, spesso l’immagine sembra voler suscitare solo l’emozione o il desiderio nel momento della fruizione, decontestualizzato dalla realtà, e dunque senza trasmissione di senso trascendente. Il fotografo interpretando col suo stile il significato di fondo tracciato dall’ideatore in modo provocatorio, presenta un itinerario che trova sbocco “nell’icona finale”, proiettata durante gl’interventi della tavola rotonda, nella prospettiva del post-moderno di tipo costruttivo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti