Home Politica Piano Protezione civile e rischio Vesuvio, conferenza stampa

Piano Protezione civile e rischio Vesuvio, conferenza stampa

vesuvio

OTTAVIANO. Protezione civile e rischio Vesuvio, iniziativa del Comune di Ottaviano: giovedì 23 conferenza stampa di presentazione.

Nell’ambito dell’aggiornamento del piano di emergenza comunale, effettuato con i fondi Fesr 2007/13 del Por Campania, il Comune di Ottaviano avvia un’indagine conoscitiva tra la comunità locale, con lo scopo di conoscere il numero preciso dei residenti che desiderano allontanarsi volontariamente in caso di pre-allarme per il rischio Vesuvio. L’indagine coinvolgerà tutte le famiglie di Ottaviano (più di 8000 in totale), alle quali sarà distribuita una scheda da compilare.

Allo stesso tempo, le famiglie riceveranno un manuale di protezione civile, con informazioni importantissime sui rischi del territorio ed i consigli per affrontarli. I dettagli dell’iniziativa saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 23 giugno, alle ore 15, nella sala consiliare “Pasquale Cappuccio” del Comune di Ottaviano.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Nessun commento

Exit mobile version