domenica 25 Settembre 2022
HomePoliticaPiazzolla, auto di servizio alla municipale del distaccamento

Piazzolla, auto di servizio alla municipale del distaccamento

NOLA. Il distaccamento del comando di polizia municipale di Piazzolla ha finalmente in dotazione un’auto di servizio.

Per la prima volta, la frazione avrà ha a sua disposizione un’unità mobile che non farà altro che migliorare il servizio di controllo del territorio.

Soddisfatto per il risultato raggiunto, il delegato della frazione, il consigliere comunale Antonio Manzi: “Ringrazio l’amministrazione comunale ed in particolare il sindaco Geremia Biancardi per il sostegno mostrato all’iniziativa. Con la disponibilità dell’auto, i cittadini piazzollesi avranno la sensazione, anche visiva, della presenza del distaccamento del comando vigili istituito con la giunta Serpico che oggi conta due agenti in organico, in attesa del terzo. Tutto questo eleverà i livelli di sicurezza e di controllo del territorio. Nella scelta della vettura – ha concluso Manzi – siamo stati attenti anche all’eco-compatibilità. Non a caso si tratta di una vettura a metano”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti