mercoledì 1 Dicembre 2021
HomeCronacaPicchia la moglie da Torino a Pollena: arrestato 46enne di Casalnuovo

Picchia la moglie da Torino a Pollena: arrestato 46enne di Casalnuovo

Egea - Black Friday

TORINO-POLLENA TROCCHIA. Picchia la moglie mentre guida, poi minaccia di uscire di proposito fuori strada se non dà i soldi. carabinieri arrestano 46enne

Un 46enne di Casalnuovo di Napoli, già noto alle Forze dell’Ordine, sottoposto da un anno e mezzo al divieto di avvicinamento alla moglie per violenze e soprusi, è stato arrestato per rapina e maltrattamenti in famiglia. La donna di 33anni originaria di Napoli con un bimbo di 3 mesi, aveva accettato di ritornare con il marito nonostante il divieto. Qualche giorno addietro, mentre ritornavano nel napoletano da Torino( dove erano domiciliati da tempo) per trascorrere le vacanze pasquali, l’uomo, in stato di ebbrezza, durante il viaggio ha iniziato a pretendere dalla vittima la somma di 300,00 euro. Al rifiuto della donna (convinta che l’uomo li avrebbe spesi in alcol e gioco d’azzardo) il 46enne ha iniziato ad alzare la voce e l’ha aggredita a schiaffi, incurante della presenza del piccolino. Al diniego fermo della moglie, l’uomo ha iniziato a minacciarla che sarebbe uscito fuori strada con l’auto. La 33enne per evitare una tragedia, gli ha consegnato la somma e due bancomat. La donna, con la scusa di comprare il latte al bambino, è riuscita a farlo fermare ed a recarsi in una farmacia e ha chiesto aiuto. Il dottore ha chiamato subito il 112. I militari, arrivati subito, hanno arrestato l’uomo. La donna è stata medicata a Villa Betania per trauma contusivo e lesioni, giudicate guaribili in 8 giorni.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti