venerdì 27 Gennaio 2023
HomeCronacaPicchia moglie e figlio, un parente al telefono avvisa i carabinieri

Picchia moglie e figlio, un parente al telefono avvisa i carabinieri

CAMPOSANO: la sua voce tradisce l’ennesimo maltrattamento, familiare al telefono comprende tutto e chiama il 112. 47enne arrestato dai Carabinieri

I carabinieri della stazione di Cimitile hanno arrestato per maltrattamenti un 47enne di Camposano, già noto alle forze dell’ordine. La chiamata al 112 è arrivata da un familiare della vittima. Era al telefono con la compagna del 47enne e ha percepito agitazione dalla sua voce. Di sottofondo il pianto disperato di un bambino, il figlio più piccolo della coppia.

Ha pensato che qualcosa di grave stesse accadendo ed ha allertato il numero di emergenza.

I militari sono arrivati pochi minuti dopo e hanno scoperto che l’uomo, evidentemente ubriaco, aveva colpito la compagna e il figlio 19enne. Tutto davanti agli occhi atterriti del minore.

Il 47enne è finito in manette ed è ora in carcere, in attesa di giudizio.

La vittima e il figlio sono stati portati in ospedale e solo dopo in caserma. E’ lì che hanno raccontato anni di vessazioni, mai denunciate.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti