domenica 5 Dicembre 2021
HomeAttualità"Piccole Gioie i viaggi della speranza", musica e solidarietà al Lendi

“Piccole Gioie i viaggi della speranza”, musica e solidarietà al Lendi

SANT’ARPINO. Musica e solidarietà al Teatro Lendi di Sant’Arpino a Caserta. Alcune sere fa, si è svolta una serata di “Sold Out”, presentata da Magda Mancuso e da Ettore Dimitroff.

La musica si è posta al servizio della solidarietà, giacché con lo spettacolo sono stati raccolti fondi a favore dei piccoli pazienti malati di cancro e ricoverati in reparti di pediatria oncologica. L’intento era, quindi, fornire in tal modo assistenza e sostegno a chi è stato meno fortunato.
A volere fortemente la serata di solidarietà è stato Gianni Madonna, da anni attivo nelle raccolte fondi per i bambini e per le loro famiglie.

La serata ha avuto successo. E tutto il ricavato è stato impiegato nell’acquisto di buoni carburante e di viacard: la scelta può sembrare insolita, ma si è voluto in tal modo sostenere anche quei bambini e quelle famiglie costretti ad allontanarsi dai propri territori di origine (per intenderci fuori Regione) per poter ricevere cure necessarie, ma che certamente risultano molto onerose.

Tanti gli artisti che hanno partecipato alla serata di beneficenza. Sul palco Lendi si sono esibiti, infatti, Franco Ricciardi, Gianni Fiorellino, Mr Hyde, I Desideri, Nico Desideri, Emiliana Cantone, Giusy Attanasio, Mariano Bruno, Enzo Fischetti, Francesco D’Agostino e Nando Varriale.

Hanno contribuito, inoltre, ad allietare la serata le coreografie della scuola di danza “L’arte della Danza”, diretta dall’insegnante “Lia Palma”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti